Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5: tracollo del Città di Cosenza

C5: tracollo del Città di Cosenza

I rossoblù perodno 8-3 con la Melitese. Delle cosentine bene soltanto il Citrarum che liquida 4-3 l’Atletico Panarea nel big-match del secondo turno. Pari per il Rogliano, Carpe Diem ko.

cipolla_citrarum

Francesco Cipolla del Citrarum

La gara più attesa della giornata era senza dubbio quella che si è disputata sul neutro di Fuscaldo tra la Prestifamily Citrarum e l’Atletico Catanzaro. La sfida non ha deluso le aspettative, tenendo aperto il risultato fino al triplice fischio dell’arbitro. Capitombolo clamoroso per il Città di Cosenza che crolla a Melito sotto i colpi della Melitese (8-3). La Carpe Diem non riesce a tornare imbattuta da Gallico, mentre il Rogliano conquista un buon pari a Crotone (3-3). Ecco i dettagli delle partite: 
GALLINESE-CARPE DIEM 3-1 Era uno dei match più importante di giornata era quello di Gallina tra la Gallinese e la Carpe Diem finito con una vittoria dei padroni di casa, che hanno sfruttato benissimo il fattore campo. Nella prima frazione, nonostante il grande possesso palla degli ospiti, finisce sul 2-0 per i locali grazie alle reti di Pratico P. e Costantino. Nella ripresa Metallo segna la rete che riapre il match. I cosentini continuano a fare la partita ma non sfruttano al meglio le occasioni create ed i ragazzi di Cutrupi (foto in alto) ne approfittano per portasi sul 3-1 con Nocera. Il finale è ancora di marca biancoazzurra, che per quello che si è visto in campo, probabilmente avrebbero meritato almeno un pari.
GALLINESE: Tamiro, Venazzi, Catanese, Iracà, Nocera, Praticò P., Pasquale, Costantino, Martino, Pratico B. Amedeo, Parisi. All. Cutrupi
CARPE DIEM:
Scrivano, Barbuto M., Panucci, Bisignano A., Galgiardi, Perri G., Metallo, Bisignano C., Ciconato, Romeo, Carpino. All. Tuoto
Marcatori: Praticò P (G), Nocera (G), Metallo (CD), Costantino (G)

KROTON-ROGLIANO 3-3 Pareggio per 3-3 nella prima uscita casalinga del Kroton, bloccato da un Rogliano ben messo in campo. Partita statica nei primi minuti, ma il gol del vantaggio ospite scuote il Kroton che chiude il primo tempo in vantaggio sul 2-1 grazie alle reti di Martino su rigore e di Cimino sul finire della prima frazione. Nella ripresa parte subito forte il Rogliano che con la velocità dei suoi attaccanti mette in crisi la retroguardia crotonese. I cosentini si portano meritatamente in vantaggio per 3-2 ribaltando la situazione. La squadra di De Santis sembra in ginocchio ma con uno sforzo finale riesce a trovare il pareggio con il solito Cimino e a mantenerlo grazie alle splendide parate di Trichilo. Il tabellino della gara:
KROTON: Trichilo, Scerbo, Tricoli, De Santis, Cimino, De Cicco, Macrillò, Martino, Aversa, Scala, Galera, Scaccianoce, All.: De Santis
ROGLIANO:
Ianni, Città, Berardi, Tucci, Chiappetta, Cristiano, Gallo, Gatto, Mendicino, Carnevale, Bisignano,Girimondi, All.: mendicino
ARBITRI: Agosto e Trebisacce di Paola.
MARCATORI:  Martino (k), Cimino (2K), Chiappetta (R), Gallo (R), Carnevale (R).

CITRARUM-ATLETICO PANAREA 4-3 Match-clou della seconda giornata. La partita a dire il vero è iniziata sotto il segno dei padroni di casa, che grazie al suo uomo migliore Alessandro Ferraro, si porta sul 2-0. La reazione dei catanzaresi non crea grossi grattacapi ai gialloneri, che si difendono benissimo e costruiscono alcune ripartenze importanti che però, non vengono concretizzate dagli uomini di Ragadali. I catanzaresi provano a rientrare in partita grazie alla rete di Iozzino. I padroni di casa però, hanno un Ferraro in più e lo sfruttano al meglio, infatti è lui a creare i presupposti per le marcature di Stancati e Francesco Cipolla per il 4-1 che chiude la prima frazione. Nella ripresa i giallorossi prendono in mano il pallino del gioco senza però riuscire a scardinare l’ottima difesa del Citrarum. La squadra di Rotundo però, a metà ripresa alza il ritmo e va a segno con De Santis e Iozzino, complici anche le espulsioni del portiere Gervasi, che ha preso la palla con le mani fuori area e De Rango per doppia ammonizione. Nel finale qualche brivido per i locali, che riescono a portare a casa una vittoria più che meritata. Il tabellino della gara:
CITRARUM: Gervasi,  De Rango, Cipolla Fr., Stancati, Ribeiro, Aita, Marino, Cipolla Fa., Ferraro, Bruno, Bufanio. All. Ragadali.
ATLETICO PANAREA:
Scerbo, Iozzino, Marullo, Bruni, De Santis G., Celia, Brandonisio , Mardente, Tavano, Pastori, Calabrese, Sperlì. All.: Rotundo
MARCATORI: Ferraro (CD), Stancati (CD), De Santis G. (AP), Ferraro (CD), Cipola Fr. (CD), Brandonisio (A.P.), Iozzino (AP)

MELITESE-CITTA’ DI COSENZA 8-3 Nella seconda gara per la formazione del presidente Perri vengono evidenziate probabilmente tutte le lacune. Il passivo è di quellli pesanti e rispecchia l’andamento della gara con i silani praticamente mai in partita. Si salvano Abate e Nardi per gli acuti personali.Dal canto suo praticamente perfetta la prova offerta dalla Melitese di mister Franco che con questo successo si attesta in vetta alla calssifica di serie C1. Il tabellno:
MELITESE: Falliti, Romeo, Latella, Zappellini, Scaramozzino, Cuzzocrea F., Cuzzocrea G., Pratticò, Barilla R., Toscano, Malaspina, Catanzaro. All.: Franco
CITTA’ DI COSENZA:
Corneal, Bruno, Tarpino, Marotta, Abate, Gervasio, Reda, Nardi, Broccolo, Sacco, Mandoliti, Martino. All.: Nardi
MARCATORI: Cuzzocrea F, Cuzzocrea G., Pratticò, Barilla R., Malaspina, Scaramozzino, Abate, Nardi.
NOTE:  Espulsi : Gervasi e De Rango (CD)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it