Tutte 728×90
Tutte 728×90

Acsi, c’è un terzetto in vetta alla classifica

Acsi, c’è un terzetto in vetta alla classifica

Pronto Service, Supergomma e Frangella Costruzioni sono le uniche squadre a punteggio pieno. Rocambolesco match tra Mare Blu e Caf Fenapi.

pulicicchio_e_catalano_della_supergomma

Pulicicchio e Catalano, due pilastri
 della Supergomma

La seconda giornata del campionato ACSI e’ stata ricca di emozioni e soprattutto di segnature (24).Il match clou del secondo turno tra Supergomma ed Rlb, ripetizione della scorsa finale, termina con il punteggio di 3-1 a favore degli uomini di Rossi che hanno legittimato il successo grazie ad una grande condizione atletica ed un gioco da applausi per la fluidità. I radiofonici, passati addirittura in vantaggio grazie ad un gran tiro dai 20 metri di Mirabelli, si sono arroccati nella propria metà campo dopo la rete lasciando spazio all’assedio di Porco&co. che ha portato al pareggio di Gigliotti poco prima dell’intervallo. La ripresa vedeva ancora  la Supergomma padrona del campo,e così prima Perri, dopo una cavalcata dalla difesa, e Pulicicchio poi, su azione di calcio d’angolo, chiudevano di fatto il match sul 3-1. Gli uomini di Maruca dimostravano carattere, cercando un gol che potesse riaprire il match, prima con Leonetti (traversa da calcio piazzato ed occasione a tu per tu con Blasi) e poi con Parise (errore clamoroso a pochi passi dalla porta sguarnita); il fischio finale chiudeva una gara divertente,che ha dimostrato ancora una volta la forza della detentrice del torneo. La So.Ge.Fil batte per 3-0 la Suzuki, in quella che era la prima partita per gli uomini di Caputo. Gli ottanta minuti sono stati un monologo di Gervasi e soci che già dopo il primo tempo chiudevano la pratica grazie alle reti di Presta, nuovo attaccante, e di Stefano Veltri, tornato uno dei migliori registi del circuito. La ripresa vedeva ancora Garofalo, portiere della So.Ge.Fil, spettatore non pagante ed arrivava la rete del definitivo 3-0 di Spione, al quale porgiamo i nostri auguri per il suo ritorno in campo dopo un grave infortunio che lo ha costretto ad un assenza di molti mesi. La Quattro Stagioni impatta per 1-1 contro il Mojto, in un match molto sentito per i tanti ex da entrambe le parti. Passano in vantaggio gli uomini di Calabria con un eurogol di Francesco Scarnati, ma la matricola agguanta poco dopo il pari con la rete di De Marco che sancisce un pari giusto,per l’equilibrio visto negli ottanta minuti. La Diamet ottiene un successo importante per il morale battendo per 2-1 la mai arrendevole Pagliuso Grandi Impianti. Passano in vantaggio proprio gli uomini di Nervino con un calcio di punizione chirurgico del solito Ricchio, ma la squadra di Falbo dimostra grande grinta e rimonta grazie alle reti di Gaudio e Russo. Nel finale ancora Ricchio ha sui piedi l’opportunità del pareggio su calcio di rigore, ma sciupa tra la delusione dei suoi compagni. La Frangella Costruzioni, protagonista di un avvio di stagione esaltante, batte anche il Vicoletto per 1-0 e conquista tre punti che a fine anno potrebbero risultare decisivi per l’ingresso nei play-off. La rete del successo per la squadra di Castiglione è stata siglata dal solito Bruno, autore di tutte le reti finora della squadra e capocannoniere del torneo. La Sprovieri PS, altra sorpresa di questo inizio di torneo, batte per 3-1 l’ Infotel,grazie alle reti di Celebre, Costabile e Alfano, al suo secondo gol in altrettante gare. I ragazzi terribili di Marano, dedicano i tre punti a Nazareno Trozzo, uscito anzitempo per una brutta botta al naso che lo ha costretto ad andare in ospedale;a lui vanno i nostri migliori auguri per una pronta guarigione. La Caf Fenapi Rose, viene sconfitta dal Mare Blu per 4-3 in un match che ha dell’incredibile poiché la squadra di Greco, dopo mezz’ora di gioco, conduceva per 3-0 grazie alla doppietta di Conforti e alla rete di Cardamone. Nella ripresa, complice l’espulsione di De Cicco, venivano rimontati e sorpassati dalle doppiette di Pino e Pellegrino, una delle migliori coppie d’attacco del circuito, che regalano a Pagliaro i primi tre punti stagionali. (Kevin Marulla)

Related posts