Tutte 728×90
Tutte 728×90

Chianello: “Attento Cosenza, le insidie sono sempre dietro l’angolo”

Chianello: “Attento Cosenza, le insidie sono sempre dietro l’angolo”

L’amministratore delegato del sodalizio silano non si fida del Real Marcianise: “Non voglio che vada a finire come con Pescina e Lanciano. Bisogna stare attenti e mai allentare la tensione”.

ad_pino_chianello

L’amministratore delegato Pino Chianello

Il Cosenza viaggia col vento in poppa. Le due vittorie consecutive hanno alzato il morale del gruppo voglioso di concedere il tris al cospetto di un Real Marcianise che, a detta del suo tecnico Boccalini, non verrà al San Vito per attuare barricate. Non sarà un compito agevole quello del Cosenza che avrà di fronte una squadra decisa a far punti. La vigilia somiglia, per certi versi, a quella che ha contraddistinto Cosenza-Foggia prima e Potenza-Cosenza poi. Al cospetto di squadre assetate di punti i Toscano’s Boys hanno dimostrato di saperci fare. Ed è quello che si augura anche l’amministratore delegato del sodalizio silano, Pino Chianello. “Non voglio che vada a finire come con Pescina e Lanciano – afferma l’ad sulle colonne di Gazzetta del Sud -. Devi stare sempre attento, mai allentare la tensione, mantenendo la giusta concentrazione avendo rispetto dell’avversario che ti sta di fronte. Stiamo facendo bene, il gruppo sta lavorando, la compattezza è la sua arma migliore e chi va in tribuna o va in panchina non crea problemi. Il livello di responsabilità è abbastanza alto. È questo uno dei segreti della nostra squadra”. Insomma, Reggio Emilia è lontana. “Dopo due vittorie consecutive ci vuole il terzo successo, non fosse altro che per confermare la norma secondo cui non c’è due senza tre – continua Chianello -. Serve la continuità dei risultati, prima di tutto una buona prestazione, è importante mantenersi sui livelli di gioco espressi nelle ultime domeniche. Il risultato è una diretta conseguenza, viene a coronamento del lavoro svolto”. (co.ch.)

Related posts