Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Real Marcinise: la moviola

Cosenza-Real Marcinise: la moviola

Condotta inspiegabilmente del direttore di gara che consente al Real Marcinise di “non giocare” per buona parte dell’incontro. E nel parapiglia finale sia Manera che il suo collaboratore Salvato la combinano grossa con l’espulsione di Marsili.

la_terna_di_cosenza-aversa

Al centro il direttore di gara Fabio Manera di Castelfranco Veneto

Benvenuti al “Manera Show” da Castelfranco Veneto. Il fischietto veneto al San Vito la combina grossa. Una condotta permissiva al cospetto di un atteggiamento palesemente ostruzionistico della squadra campana macchia la prestazione di Manera ma anche dei suoi collaboratori. Pochi cartellini e tanta incertezza per il fischietto che ritornava ad arbitrare il Cosenza, e per giunta sempre al San Vito, dopo la vittoria della passata stagione contro l’Aversa Normanna. La gara odierna è stata caratterizzata, lo ribadiamo a scanso di equivoci, da un “permissivismo imbarazzante”. La perdita di tempo del portiere Fumagalli e la “sceneggiata” dei restanti giocatori è stata da censura totale. Strano che il direttore di gara non abbia fatto nulla per cercare di evitare un simile atteggiamento. A fine gara, poi, la ciliegina. Nel parapiglia il direttore di gara non estrae il rosso per Russo, reo di aver rifilato una manata in faccia a Bernardi, e per Biancolino, reo di aver rifilato uno schiaffo a Russo. A farne le spese è Marsili, in panchina, che viene segnalato dal guardalinee come il capro espiatorio del tutto. Una decisione che, giustamente, lascia incredulo il calciatore cosentino che lascia il campo tra lo stupore di tutti. Discutibili alcuni fuorigioco segnalati dai guardalinee Salvato e Pancrazi. (g.d.)

ARBITRO: Manera di Castelfranco Veneto VOTO 4. Agevola l’ostruzionismo del Real Marcianise con una condotta di gara anomala. E la gara, ovviamente, viene condizionata in maniera decisiva.
GUARDALINEE: Salvato di Messina VOTO 4. Segnala all’arbitro di espellere Marsili per protesta invece di segnalare le scorrettezze gratuite di Russo e Biancolino.
GUARDALINEE: Pancrazi di Ragusa VOTO 6. Succede ben poco dalle sue parti. Da rivedere qualche fuorigioco segnalato.

Related posts