Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Juve Stabia è solo una parentesi, la mente del Cosenza è già a Cava

La Juve Stabia è solo una parentesi, la mente del Cosenza è già a Cava

Metà organico ha effettuato la rifinitura per la sfida di Coppa Italia (in campo le seconde linee), l’altrà ha sudato in vista del prossimo impegno di campionato.

sanvitino_foto_drum

I rossoblù si preparano alla seduta
 di allenamento (fotodrum)

I rossoblù si sono ritrovati questo pomeriggio intorno alle 14.30 sul manto erboso del Sanvitino per effettuare la consueta seduta di lavoro. L’allenamento è stato diviso in due parti. Da un lato hanno svolto la rifinitura coloro che scenderanno in campo domani pomeriggio contro la Juve Stabia per la gara di Coppa Italia. Dall’altra, invece, il resto del gruppo ha prima eseguito un lavoro atletico sotto le indicazioni del professor Roberto Bruni e successivamente, in sequenza, sono state svolte delle esercitazioni su scambi rapidi, verticalizzazioni e possesso palla. L’unico che è rimasto a bordo campo, ad assistere alla seduta, è stato Chianello che in mattinata ha lavorato in piscina eseguendo un programma specifico per recuperare dall’infortunio al polpaccio che lo ha visto costretto a saltare la gara contro il Real Marcianise. Roselli, invece, ha svolto lavoro differenziato a causa di un risentimento al polpaccio. Domani pomeriggio contro la Juve Stabia mister Toscano farà scendere in campo coloro che in questo inizio di campionato hanno avuto meno spazio. Questi dovrebbero essere gli undici rossoblù: Ameltonis; Ungaro, Amico, Nastasi; Virga, Marsili, Giardina, La Canna; Mortelliti, Ceccarelli,Olivieri. L’unico dubbio del tecnico reggino potrebbe essere l’utilizzo di De Pascalis dal primo minuto al posto di Olivieri, mentre Piro sicuramente partirà dalla panchina per poi subentrare nella ripresa.
VERSO CAVA DE’TIRRENI. In vista della sfida di domenica prossima contro la Cavese, invece, Mimmo Toscano, che prenderà parte al match dalla tribuna, dovrà rinunciare a Musca stangato dal giudice sportivo per 5 turni. A questo punto al posto del difensore dovrebbe essere inserito Fanucci con Porchia e Di Bari al suo fianco. Il centrocampo potrebbe restare lo stesso che ha affrontato il Real Marcianise con De Rose e Roselli in mezzo e Bernardi e Maggiolini sugli esterni. In attacco, invece, sicura dovrebbe essere la presenza di Fiore e Biancolino, mentre l’ultima maglia disponibile se la giocheranno Caccavallo, Scotto e Danti con quest’ultimo leggermente in vantaggio. (Antonello Greco) 

Related posts