Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, in partitella show del tridente. Con la Berretti finisce 7-0

Cosenza, in partitella show del tridente. Con la Berretti finisce 7-0

Il trio offensivo in gran spolvero. Out Fiore e Danti per affaticamento muscolare, rimasti precauzionalmente al Sanvitino.

angolo_in_allenamento

Uno dei tanti calci piazzati

La formazione rossoblù questo pomeriggio ha svolto la consueta partitella del giovedì contro la Berretti di Riccardo Petrucci sul terreno dell’Azzurra. Due grattacapi per il tecnico reggino prima della partitella: Danti e Fiore obbligati a rimanere al Sanvitino per affaticamento muscolare. Il gruppo appena uscito ha iniziato a riscaldarsi senza palla, successivamente Toscano ha schierato la seguente formazione: Ameltonis tra i pali; Fanucci, Porchia e Di Bari sulla linea difensiva; Bernardi, De Rose, Roselli e Maggiolini a formare la zona nevralgica del campo; Caccavallo, Biancolino e Scotto invece componevano il trio offensivo. La sgambatura è durata 45 minuti ed è finita con il risultato di 7-0 per la prima squadra. Prima rete siglata dopo pochi minuti da Maggiolini, dopo una palla persa sull’out di sinistra da un difensore della Berretti. Scotto è sempre più in forma e la squadra lo capisce. Porchia fa partire un lancio in profondità per lo stesso talento del Genoa che batte Pinzan. È 2-0. Il terzo gol è uno spettacolo, classico schema del duo Scotto-Biancolino, solita finta di corpo dell’ariete, uno-due per il bomber che insacca. La capolista del campionato giovanile nonostante tutto però cerca di fare il suo gioco. Il 4-0 è opera di Caccavallo, che fa uscire dal suo estro un’azione spettacolare, iniziata dalla trequarti e finita in rete. Da evidenziare in questa fase della partitella i richiami continui di Toscano sui calci da fermo. La quinta rete arriva per merito di Biancolino che riesce a metterla dentro da un innocuo cross da destra di Bernardi. Buona prova degli esterni di centrocampo, Bernardi e Maggiolini, quest’ultimo continuamente motivato dagli apprezzamenti di Toscano. Le ultime due reti, infine, sono firmate da Caccavallo, messo a tu per tu da Scotto in entrambi i gol. A fine partita Toscano si è soffermato con Biancolino e Di Bari per parlare degli schemi sui calci piazzati. La restante parte del gruppo è rimasta al Sanvitino effettuando un lavoro defaticante. Per gli infortunati Fiore e Danti, invece, solo riposo precauzionale. La formazione della Berretti era: Pinzan; Miceli, Musca, Marchio, Mirabelli; Martino, Sposato, Sommario, Piro; Viscardi, Zanfini.  (Alfonso Fucile)

Related posts