Tutte 728×90
Tutte 728×90

Carnevale gongola: “E’ un Cosenza da serie B”

Carnevale gongola: “E’ un Cosenza da serie B”

Il patron rossoblù raggiante: “Complimenti a Toscano e ai ragazzi. E’ stata una gara perfetta”. E su Fiore: “Un giocatore di altra categoria”.

giuseppe_carnevale_foto_mannarino

Il patron Giuseppe Carnevale (foto mannarino)

Entra in sala stampa quasi volesse avere per se tutti i microfoni e per parlare della splendida prova della sua squadra. E’ raggiante il presidente del Cosenza, Giuseppe Carnevale, che esordisce con un: “Perfetti”. Perché tale deve essere definita la prestazione del Cosenza. “Mi preme sottolineare che le reti viste oggi al San Vito sono da serie B. Di pregevole fattura sia quello di Danti che quello successivo di Fiore. Abbiamo giocato da grande squadra al cospetto di un Pescara che arrivava al San Vito da prima della classe”. Il presidente non sta nella pelle. “Faccio i complimenti a Toscano e a tutti i ragazzi. Sin dall’inizio ho visto un Cosenza determinato e voglioso di conquistare i tre punti”. Il risultato premia i sacrifici di una squadra che, in altri frangenti, aveva sciupato troppe occasioni per diventare. Da questa sera, però, il Cosenza ha dimostrato, semmai ce ne fosse stato bisogno, che è pronto a giocarsela con tutti per la vittoria finale. “Credo che il risultato più giusto – continua Carnevale – fosse il 2-0. Sinceramente il 2-1 non legittima quanto visto sul terreno di gioco. Ma alla fine va bene così. L’importante era conquistare i tre punti e restare attaccati al treno delle grandi. La capolista sembravamo noi. Il Pescara non ha fatto un solo tiro in porta e la vittoria è la prova che i ragazzi hanno condotto una gara senza soffrire più di tanto. Fiore? Di altra categoria”. Diciotto punti in graduatoria insieme al Ravenna e classifica che si fa sempre più interessante. “Siamo finalmente in zona play-off e cercheremo di restarci ancora per molto tempo. Il nostro rammarico – ammette il presidente – è quello di aver lasciato alcuni punti per strada come è successo a Ferrara e sette giorni fa a Cava”.  Nonostante l’incontro di quest’oggi fosse il match clou della giornata, le tribune del San Vito si presentavano con tanti, troppi vuoti. “Mi dispiace per le persone che non hanno assistito a questa bella partita, spero che nei prossimi impegni casalinghi aumentino le presenze allo stadio”. (p.b./s.s.)

Related posts