Cosenza Calcio

Il Cosenza tra le grandi. Danti e un super Fiore stendono il Pescara (2-1)

Una rete per tempo e la squadra di Cuccureddo si arrende. Perfetta l’interpretazione degli uomini di Toscano che possono sognare in grande.

fiore_foto_rosito

Fiore esulta dopo il 2-0 (foto rosito)

Cosenza praticamente perfetto. Quello che Mimmo Toscano e Michele Napoli (anche oggi in panchina al posto del tecnico squalificato) hanno disegnato in settimana. Fiore spostato sulla linea dei centrocampisti ha fatto la differenza con la sua sagacia tattica e l’esperienza del campione. Quando al 79′ ha firmato il 2-0, il San Vito ha scandito il suo nome come si fa con i campioni. Davvero difficile trovare un lato negativo per il Cosenza di oggi pomeriggio che ha costretto il Pescara al primo ko stagionale e che ha reso vano il gol al 96′ di Olivi. Da stasera i lupi sono in zona playoff e possono sognare in grande.CRONACA. La gara inizia con le due squadre che si studiano e con il Cosenza che al 3′ si rende pericoloso con un colpo di testa di Porchia. Al 7′ azione insistita degli ospiti che sugli sviluppi di un corner creano grattacapi con Bonanni. Due minuti ed i lupi passano. Dalla destra Musca lascia partire un traversone sul quale la retroguardia abruzzese si fa trovare impreparata. Danti si avventa sulla palla e ribadisce in rete. I baincoblù rispondono subito con un’azione che dura un minuto, ma alla fine Porchia riesce a spazzare. Cuccureddu chiede ai suoi di alzare il baricentro ed il Pescara staziona stabilmente nella trequarti rossoblù senza però rendersi pericoloso. Al 33′ cross di Maggiolini dopo un tocco corto di Fiore, Biancolino in area gestisce la palla appoggiandola a Caccavallo che a botta sicura trova Pinna pronto. Al 38′ Biancolino poteva chiudere i conti. Manovra ben impostata che culmina con un cross calibratissimo di Bernardi. Il pitone solo a centro area impatta benissimo, ma spedisce clamorosamente fuori.
SECONDO TEMPO. La riprsa inzia senza cambi e al 51′ Maggiolini fa il sombrero a Zanon servendo Danti nel corridoio: solo un’uscita bassa di Pinna salva il risultato. Come vuole il copione, è il Pescara ad attaccare e gli undici di Toscano a sfruttare il contropiede. Torna a piovere sul San Vito e al 63′ Cuccureddu toglie le due punte e mette Zizzari e Artistico. Al 73′ Caccavallo può mettere il sigillo al match, ma su un servizio di Biancolino che lo mette davanti a Pinna, decide dii emulare il compagno nell’errore di Cava. Cerca di dribblare Pinna che allontana la palla urtando il trottolino rossoblù. Giacomelli sorvola tra le proteste. Il raddoppio però arriva al 79′. Ancora Biancolino difende con il fisico un pallone sulla linea di centrocampo e serve sull’out di destra Virga che dribbla un uomo arrivando sul fondo. Qui l’invenzione dell’ex romanista che invece di crossar basso per l’accorrente Danti, appoggia dietro per  Fiore che con piattone destro manda in visibilio il San Vito. Lo stadio, in piedi, invoca il suo nome. Inutile, poi, il gol di Olivi al 96′ che serve solo a rendere meno amara al Pescara la sconfitta. Mercoledì turno di Coppa Italia, domenica si va a Rimini.

Il tabellino: 
COSENZA (3-4-3):Pinzan; Musca, Porchia, Di Bari; Bernardi, Fiore, De Rose, Maggiolini; Caccavallo (75′ Virga), Biancolino, Danti (87′ Roselli). A disp: Almeltonis, Fanucci, Giardina, Mortelliti, Ceccarelli. All. Napoli (Toscano squalificato)
PESCARA (4-4-2): Pinna; Zanon (73 Dettori) Olivi Mengoni Pettrini; Gesa, Tognozzi, Coletti, Bonanni; Sansovini (63′ Zizzari), Ganci (63′ Artistico). A disp: Bartoletti, Sembroni, Zappacosta, Carboni. All Cuccureddu
ARBITRO: Giacomelli di Trieste
MARCATORI: 9′ Danti, 79′ Fiore, 96′ Olivi
NOTE: Spettatori 4.050 per un incasso di 45.000 euro nonostnte la giornata rossoblù. Sono 269 i tifosi pescaresi. Terreno scivoloso a causa delle piogge che da una settimana cadono su Cosenza. Ammoniti: Porchia, Bonanni, Danti, Artistico Corner: 2-6 Recupero: 1′ pt-6′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina