Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rugby: Cosenza a tempo di tango argentino

I dirigenti del Rugby Cosenza hanno deciso di puntare sui due tecnici argentini per riportare la squadra nella serie cadetta.

 

                                                                  
                                                                   Con Queirel da quest’anno sono 2 gli

 

preti_cus

Mariano Preti

allenatori sud americani  in riva  al Crati. Infatti dopo l’arrivo del possente Mariano Preti da giocatore prima e da allenatore dallo scorso anno , seguito dall’arrivo del terzo livello IRB Jose Antonio Queirel, il rugby rossoblu “parla” ormai argentino. Quest’ultimo è stato ingaggiato con il chiaro intendo di far fare quel salto di qualità che manca alla prima squadra. Peculiarità che permetterebbe di ritornare nel rugby che conta. Almeno è quanto nelle intenzioni della nuova dirigenza. Mentre l’ex pilone, Preti,  è stato dirottato alla guida dell’under 18, con l’intenzione di formare i futuri giocatori della prima squadra. Come dire, due uomini al posto giusto. Infatti l’allenatore della giovanile,

 

foto_cschannel_jose

Jose Antonio Queirel

grazie al temperamento ed all’esperienza maturata sui campi da gioco in circa 20 anni di attività agonistica, tra l’Argentina e l’Italia, dispone delle caratteristiche apposite per far bene. Mentre Queirel è u tecnico con esperienza internazionale sul quale il Cosenza ha scommesso e i risultati maturati in pochissimo tempo stanno dando ragione ai dirigenti bruzi per la scelta effettuata. Adesso però bisogna non farsi sfuggire un allenatore così bravo e preparato che è riuscito a trasformare questi ragazzi in una squadra vera e bene organizzata quando scende in campo. Un lavoro che richiede del tempo e soprattutto sacrifici da parte di tutti. Dalla dirigenza ai giocatori stessi.

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it