Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: altra multa per il Cosenza e Danti squalificato

Giudice Sportivo: altra multa per il Cosenza e Danti squalificato

Una giornata all’attaccante rossoblù e 1.500 euro di multa al sodalizio silano. Maxi multa per Foggia (7.500 euro) e Pescara (6.000 euro). Appiedati altri nove giocatori (tra cui Lebran del Rimini).

proteste_cosenza2_foto_mannarino

Danti salterà la sfida di domenica prossima a Rimini (foto mannarino)

Un’altra multa (1.500 euro) per il Cosenza che sembra ormai esserci abituato. La motivazione del giudice sportivo, anche questa volta, fa riferimento alla “indebita presenza nel recinto di gioco di persone non identificate ma riconducibili alla società, che vi permanevano nonostante ripetute sollecitazioni ad allontanarsi da parte di un addetto federale”. Se un tempo ci si lamentava con i tifosi che, domenicalmente, costringevano la società a mettere mano al portafogli, ora la società è costretta a fare “mea culpa” almeno stando alla motivazione che, com’è consuetudine da qualche gara, bacchetta la negligenza del sodalizio silano. Ma non solo il Cosenza nel mirino del giudice sportivo. Foggia e Pescara ne sanno qualcosa. I primi multati (7.500 euro) “perché propri sostenitori durante la gara esponevano uno striscione contenente espressioni di incitamento alla violenza; gli stessi introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi di notevole potenza, senza conseguenze; per avere causato ritardo sull’ora d’inizio della gara, nonostante ripetuti solleciti da parte dell’arbitro”. I secondi (7.500 euro) “perché propri sostenitori in campo avverso introducevano ed accendevano un petardo che veniva lanciato e fatto esplodere in altro settore dell’impianto occupato da sostenitori della squadra avversaria senza conseguenze; gli stessi durante la gara lanciavano nel medesimo settore numerose bottiglie di acqua semipiene, senza conseguenze, causando l’intervento delle forze dell’ordine”. Per quanto riguarda le squalifiche da segnalare un turno di stop (dopo aver subito la quarta ammonizione) per Domenico Danti che salterà la sfida di domenica prossima a Rimini (probabile che domani Toscano lo utilizzi nella gara di Coppa Italia contro l’Arezzo). Da segnalare che la squadra emiliana dovrà fare a meno di Lebran fermato per un turno dal giudice sportivo. (co.ch.)

Queste le decisioni del Giudice Sportivo dopo la 12esima giornata di LP1/B:
AMMENDA A SOCIETA’:
€ 7.500,00 FOGGIA perché propri sostenitori durante la gara esponevano uno striscione contenente espressioni di incitamento alla violenza; gli stessi introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi di notevole potenza, senza conseguenze; per avere causato ritardo sull’ora d’inizio della gara, nonostante ripetuti solleciti da parte dell’arbitro.
€ 6.000,00 PESCARA perché propri sostenitori in campo avverso introducevano ed accendevano un petardo che veniva lanciato e fatto esplodere in altro settore dell’impianto occupato da sostenitori della squadra avversaria senza conseguenze; gli stessi durante la gara lanciavano nel medesimo settore numerose bottiglie di acqua semipiene, senza conseguenze, causando l’intervento delle forze dell’ordine.
€ 1.500,00 COSENZA per indebita presenza nel recinto di gioco di persone non identificate ma riconducibili alla società, che vi permanevano nonostante ripetute sollecitazioni ad allontanarsi da parte di un addetto federale.
€ 1.500,00 TARANTO perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore diversi petardi di notevole potenza,senza conseguenze; gli stessi accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni.
€ 750,00 VERONA perché propri sostenitori, durante la gara, intonavano cori offensivi verso un assistente arbitrale.
€ 500,00 RIMINI per avere causato ritardo sull’ora d’inizio della gara, nonostante ripetuti solleciti da parte dell’arbitro.
ALLENATORI AMMONIZIONE CON AMMENDA € 500
CAPPELLACCI ROBERTO (PESCINA VALLEGIOVENCO SRL) per reiterato comportamento non regolamentare in campo durante la gara ed al termine della stessa.
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
PISCITELLI ANGELO (REAL MARCIANISE) per avere colpito un avversario con un calcio da tergo, senza avere la possibilità di giocare il pallone.
ROSSI PAOLO (REGGIANA) per comportamento offensivo verso l’arbitro.
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
GIANNUSA VINCENZO (POTENZA) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco.
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE
DICECCO DOMENICO (LANCIANO) per condotta scorretta verso un avversario e per simulazione di fallo.
CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (IV INFR)
DANTI DOMENICO (COSENZA)
BERARDI SIMONE (POTENZA)
FREZZA GIAMMARCO (POTENZA)
SAVERINO DAVIDE (REGGIANA)
LEBRAN FABIO (RIMINI)
ZAMBONI MARCO (SPAL)

Related posts