Tutte 728×90
Tutte 728×90

Melotti: “Il fallo di De Rose era evidente”

Melotti: “Il fallo di De Rose era evidente”

L’allenatore del Rimini confessa: “In parità numerica sarebbe stata un’altra gara”. E sull’espulsione che ha determinato la gara sottolinea: “Arbitro e guardalinee erano lì ad un passo. La gomitata l’hanno vista tutti”.

melotti_in_sala_stampa

Mauro Melotti tecnico del Rimini

Vittoria con sorpasso. Smacco, non ad una, ma a tre squadre. Il Rimini con il successo sul Cosenza, infatti, supera in classifica anche Taranto e Ravenna (sconfitte da Portogruaro e Ternana) guadagnando il quinto posto in classifica. Insomma, una domenica da ricordare. In sala stampa arriva un raggiante Mauro Melotti (57) che commenta così la sua 82esima vittoria tra i professionisti. “Abbiamo disputato un’ottima gara. E’ stato importante segnare a fine primo tempo. Se l’espulsione ha pesato sul risultato? Sicuramente non è stato facile per il Cosenza, per giunta fuori casa, giocare in inferiorità numerica. Certo, però, la mia squadra è stata brava”. Nell’occasione del cartellino rosso a De Rose il tecnico emiliano confessa : “De Rose ha allargato il braccio in maniera troppo evidente. Arbitro e guardalinee erano lì. Se poi quel gesto è stato fatto per divincolarsi o per altro non lo so. Certo, ripeto, il fallo c’era tutto e l’arbitro credo abbia applicato solo il regolamento”. Poi, sul Cosenza conclude. “Non ci nascondiamo dietro un dito. In dieci il Cosenza ci ha messo in difficoltà. In parità numerica sarebbe stata un’altra partita. Però devo fare i complimenti ai miei ragazzi che sotto il profilo tecnico sono stati perfetti”. (Andrea Gradilone)

Related posts