Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, i dubbi di Toscano sono tre: uno per reparto

Cosenza, i dubbi di Toscano sono tre: uno per reparto

Per i rossoblù tanta grinta e voglia di far bene nella rifinitura. Da stasera in città la troupe televisiva di “Chi l’ha visto”, s’interesserà del caso-Bergamini.

angolo_in_allenamento

Una fase della rifinitura di stamattina

Tutto pronto per la sfida di cartello della giornata numero quattordici di campionato. Questa mattina, sotto una leggera quanto anomala nebbia, la formazione rossoblù ha effetuato la consueta rifinitura del sabato. Da quanto visto sul rettangolo verde, non dovrebbero esserci grosse sorprese nell’undici di partenza, ma Toscano ha poi sottolineato in conferenza stampa (ve ne riferiremo più tardi, ndr) che ha ancora tre dubbi da sciogliere. I ballottaggio sono Di Bari-Fanucci, Roselli-Giardina-Marsili  e Caccavallo-Mortelliti. Quasi certamente la spunteranno i primi. Che sia una sfida particolare non ci sono dubbi e la voglia di far bene si è colta facilmente nelle giocate e nell’intensità mostrata in prtitella da parte dei protagonisti. Affamato di gol è Biancolino che, a secco da quattro turni, non vede l’ora di riproporre la sua celebre danza del pitone. Durante l’intervallo della partita Cosenza-Ternana, il presidente provinciale del Coni, Pino Abate, in una cerimonia ufficiale consegnerà alla società, sul terreno di gioco, la Coppa che la Lega Pro ha dato lunedì scorso a Firenze al presidente Giuseppe Carnevale e all’amministratore delegato Pino Chianello.
INCHIESTA TELEVISIVA. Nel frattempo da stasera arriverà a Cosenza anche la troupe televisiva di “Chi l’ha visto”, il famoso programma che va in onda su Rai3. Gli inviati andranno alla ricerca di nuovi indizi sul caso-Bergamini per poi chiedere lunedì in studio la riapertura delle indagini. La società, dal canto suo, ricorderà l’ex calciatore con una maglia celebrativa.  Il club ha comunicato che domani “per commemorare l’indimenticato calciatore Donato Bergamini, conosciuto affettuosamente da tutti come Denis, la squadra al completo entrerà in campo con delle maglie celebrative e andrà a regalarle al pubblico della curva Sud, ovvero la curva Bergamini. Sempre sotto la curva, per l’intera durata della partita ci sarà il busto in marmo di Denis, realizzato dall’artista Montalto, che da anni sta nella sala stampa all’interno dello stadio San Vito. Il busto verrà portato all’esterno proprio in occasione dell’anniversario dei vent’anni della morte. Questa dirigenza, seppure diversa dalla dirigenza di 20 anni fa, si unisce così alla tifoseria interpretando lo stato d’animo di una città che non ha mai smesso di piangere questo ragazzo sfortunato“. (co. ch.)

La probabile formazione:
COSENZA (3-4-3): Pinzan; Musca, Porchia, Di Bari; Bernardi, Fiore, Roselli, Maggiolini; Caccavallo, Biancolino, Danti. A disp: Ameltonis, Fanucci, Chianello, Virga, Giardina, Marsili, Mortelliti. All. Toscano

Related posts