Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano tuona: “Adesso basta. Serve continuità di risultati”

Il tecnico alla vigilia del big-match manda un chiaro segnale alla squadra: “Contro le big del campionato troviamo quelle motivazioni che ci mancano contro le altre squadre. Questo non deve più avvenire”. E sulla Ternana ammette: “Ha la qualità che a noi manca”.

mister_toscano_foto_mannarino

Il tecnico Mimmo Toscano (38) (foto mannarino)

Vigilia del big-match della quattordicesima giornata di LP1/B. Questa mattina, al termine della rifinitura, Mimmo Toscano (38) si è soffermato sulla gara che domani vedrà il Cosenza affrontare la prima della classe: la Ternana di Baldassarri. Nel ricordo della splendida gara contro il Pescara, i tifosi sperano di rivedere un Cosenza determinato e soprattutto vincente. Del resto, contro le squadre d’alta classifica gli uomini di Toscano hanno sempre dato quel qualcosa in più che, in altre occasioni, è venuto a mancare. E’ lo stesso tecnico reggino che mette in evidenza questo aspetto e precisa. “Contro le big del campionato la mia squadra trova tante motivazione. Quelle che mancano nel momento in cui ci troviamo ad affrontare le altre squadre. Questo non deve più avvenire. Mi aspetto quella continuità di risultati che manca per fare quel salto di qualità che ci consentirebbe di essere quel tantino più in alto in classifica. Troppi punti sono stati lasciati per strada e questo non va bene. Dobbiamo commettere meno errori ed avere quella cattiveria necessaria che ci dia la possibilità di conquistare tre punti. A partire da domani contro la Ternana”. Un Toscano battagliero. Sulla Ternana il trainer rossoblu non ha dubbi. “Rispetto al Pescara, che è stata l’ultima squadra affrontata al San Vito, la Ternana è una compagine più compatta e che sfrutta bene, soprattutto fuori casa, quelle poche occasioni che gli capitano. La squadra umbra ha quelle qualità che mancano a noi. Cosa apprezzo maggiormente della squadra di Baldassarri? Di sicuro il collettivo”. Chiusura dedicata ai dubbi di formazioni. “Sono tre, uno per reparto”. In difesa una maglia se la contendono Di Bari e Fanucci (favorito il primo), in avanti Caccavallo e Mortelliti (anche qui favorito il primo). Infine sul centrocampo Toscano precisa. “Uno tra Roselli, Giardina e Marsili affiancherà Fiore”. Ma questo è tutto tranne un dubbio. E Roselli lo sa già. (p.b.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it