Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5, il Rogliano si conferma squadra solida

C5, il Rogliano si conferma squadra solida

Ancora una sconfitta per il Cosenza nel derby col Catanzaro. Pari a suon di gol per la Family Prest Citrarum. Va al tappeto la Carpe Diem.

foto_genericaOttava giornata che decreta come unica capolista del Campionato la squadra di Rogliano, che si conferma squadra solidissima anche nell’impegnativa trasferta di S. Giovanni in Fiore. Partenza a razzo per i padroni di casa che si portono in vantaggio con Alessio, ma la reazione della compagine di mister Mendicino, non si fa attendere, infatti a fine primo tempo il risultato è già di 1-3. Secondo tempo senza sussulti, unico fatto degno di nota è la rete allo scadere dei padroni di casa che fissa il risultato sul definitivo 2-3. Tiene il passo l’Ateltico Catanzaro che nel testa-coda contro il Città di Cosenza si impone grazie a un solo gol di scarto. Partita più difficile del previsto per la squadra di mister Rotundo, che contro la cenerentola del campionato fatica molto, tant’è che a fine 1° tempo i cosentini sono in vantaggio per due reti ad una. Secondo tempo di marca catanzarese, dove Iozzino & Co. fanno prevalere la maggiore caratura tecnica, portandosi in vantaggio per 3-2, sussulto d’orgoglio dei ragazzi di mister Nardi, grazie al gol del giovane under  Marigliano porta in parità l’incontro, ma alla fine una rete siglata da Celia, regala alla squadra catanzarese una vittoria soffertissima. Gol e spettacolo a Rosarno,  il Citrarum viene bloccato in un pareggio e perde la vetta della classifica. Parte bene il Rosarno che tiene sempre sotto gli avversari, sfoderando una prestazione convincente, 1° tempo che termina a favore dei padroni di casa sul 3-2, ma nel secondo tempo sale in cattedra Ferraro che grazie alla sua tripletta, permette ai suoi di agguantare il pareggio nel finale. Resta l’amaro in bocca a mister Cannizzaro, che oltre ad essere stato raggiunto nel finale ha da recriminare, a parer suo, un gol non dato, il mister del Citrarum non commenta l’accaduto, cogliendo l’occasione per complimentarsi con gli avversari e lodare i suoi per non aver mai mollato in un campo cosi difficile. Fata Morgana non tiene il passo delle grandi, anzi nella partita di scena a Mirto dimostra la sua incapacità di reagire nei momenti di difficoltà. Il Fata Morgana parte forte trovando dall’altra parte un ottimo Federico tra i pali che para di tutto e di più, la squadra di Mirto rinfrancata dall’ottima prestazione dell’estremo difensore prende coraggio e si fa sotto rifilando un parziale a fine primo tempo di 3-1, nella ripresa la squadra di casa gestisce bene, e con un ottimo Benenati sigla una tripletta, regalando un’ottima vittoria a mister Madeo. Nel finale espulsi Calafiore per doppia ammonizione (nella foto) e Laurendi. A Reggio Calabria è di scena la partita di cartello di questa 8° giornata, Maestrelli-Carpe Diem. La formazione ospite parte fortissima aggiudicandosi la prima frazione di gioco con un secco 0-2. Nel secondo tempo i ragazzi di mister D’Arrigo escono rivitalizzati dagli spogliatoi, imponendo da subito il proprio gioco, la Maestrelli dapprima azzera lo svantaggio iniziale e grazie ad un ottimo Chilà (doppietta), si aggiudica la gara per 4-2. Partita senza storia a Crotone, dove la squadra di casa con un’ottima prestazione del collettivo si sbarazza facilmente di una Gallinese incapace di reagire alla furia della squadra di mister De Santis. Risultato finale che vede i Crotonesi aggiudicarsi la gara per 5 a 1. Valanga di gol nello scontro di bassa classifica. La Melitese già alla fine del 1° tempo conduce il match per 5 a 1, nel secondo tempo normale amministrazione per la squadra mister Franco, che non dà scampo al Siderno, da annotare le 4 doppiette in casa melitese, e l’esordio con gol del giovanissimo Scaramozzino, in casa Siderno vale ben poco la doppietta personale di Vitale. Ecco tutti i tabellini di giornata:

CITTA’ DI COSENZA-ATLETICO CATANZARO 3-4
COSENZA:
Bruno, Rotundo, Carpino, Marotta,  Marigliano,Abate, Gervasi, Nardi, Sacco, Broccolo, Baldino. All. Nardi
ATLETICO CZ: Scerbo, Iozzino, Marullo, Scozzafava, Reale, Celia, Carrozza, Mardente, Tavano, Calabrese, Brandonisio. All. Rotundo
ARBITRI:Laganà e Pungitore di Reggio Calabria
MARCATORI: Marigliano (2 CS), Mardente (A), Celia (A), Nardi (Cs), Iozzino (2 A).
NOTE: Espulso Abate (Cs)


ORATORIO SAN FRANCESCO-ROGLIANO 2-3
ORATORIO SAN FRANCESCO:
Oratorio: Simari E., Cordua, Oliverio, Mannarino, Romano, Pertichini, Straface, Simari C., Alessio, Mazza. All. Federico
ROGLIANO: Gatto, Cristiano, Mendicino, Chiappetta, Carnevale, Cristiano G. Belardi, Tucci, Gallo, Città, Girimonte, Oddo. All. Mendicino
MARCATORI: Alessio, (OSF) Straface(OSF), Mendicino (R), Carnevale (R), Chiappetta (R)

ROSARNO-CITRARUM 6-6
ROSARNO:
Pileio, Fazzari G, Fazzari D., Cannizzaro D., Fiumara, Oliveri, Megna, Zungri, D’Agostino, Marafioti, Oppedisano. All. Cannizaro A.
FAMILI PREST CITRARUM: Gervasi, De Rango, Cipolla Fr., Stancati, Ribeiro, Aita, Marino, Cipolla Fa., Bruno, Bufanio,  Ferraro. All: Ragadali
ARBITRI: Celia e Condolieri
MARCATORI: Fazzari G (R), Fazzari D. ( 2R), Megna (R), Oliveri (R), Cannizzaro D. (R), Ferraro (3 C), Ribeiro (2 C),Cipolla Fr. (C),

MAESTRELLI-CARPE DIEM 4-3
MAESTRELLI: Melara, Ferrara, Fiorenza, Marando F, Marando R, Lorenti, Fotugno, Alex, Chilà, Gervasi. All. D’Arrigo
CARPE DIEM: Scrivano, Barbuto, Panucci, Bisignano, Perri, Metallo, Ciconato, Romeo, Galgiardi, Carpino. All. Tuoto
MARCATORI: Chilà (2), Marando, Lorenti, Barbuto e Bisignano

Related posts