Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sondaggio: l’intervista di Mirabelli inopportuna, non spettava a lui parlare

Sondaggio: l’intervista di Mirabelli inopportuna, non spettava a lui parlare

Per la maggior parte dei votanti (31,6%) il diggì ha sbagliato ad uscire allo scoperto. Mentre il 23,9% da ragione a Carnevale che pensa ad un “tranello creato ad arte”. On-line il nuovo sondaggio.

mirabelli_estiva

Il diggì Massimiliano Mirabelli

Ha sbagliato. Il suo ruolo impone di pensare ad altro e non “destabilizzare” l’ambiente con uscite fuori luogo. Così la pensano la maggior parte dei votanti del sondaggio proposto questa settimana da cosenzachannel.it dove veniva chiesto di giudicare l’intervista rilasciata dal diggì, Massimiliano Mirabelli, all’indomani della splendida vittoria contro il Pescara (se vuoi leggere l’intervista clicca qui). Il 31,6% dei votanti ha deciso: l’uscita di Mirabelli è stata inopportuna, non spettava a lui rilasciare simili interviste. Al secondo posto, invece, chi la pensa come il patron Carnevale che ha parlato di “tranello creato ad arte in cui il diggì è caduto”. In questo caso la percentuale è stata del 23,9%. Un gradino più sotto (22,5%) chi ha reputato giusta l’intervista del diggì che, come ha sottolineato anche il vice-presidente Salerno, da “buon padre di famiglia” ha detto la sua per cercare di invogliare imprenditori ad investire nel Cosenza calcio. Infine, per il 22,1% si tratta del solito ritornello a cui ormai la città è abituata. Intanto è on-line il nuovo sondaggio dove viene chiesto se questo è realmente il Cosenza più bello della gestione Toscano. (co.ch.)

Related posts