Tutte 728×90
Tutte 728×90

Isocasa, il presidente Coscarella rinnova la fiducia a coach Marzullo

Isocasa, il presidente Coscarella rinnova la fiducia a coach Marzullo

“Il nostro progetto va avanti con sempre maggiore forza e determinazione”. Questo è il messaggio lanciato dal presidente dell’Isocasa Cosenza, Antonio Coscarella, all’indomani della cocente sconfitta di Canicattì.

coach_marzullo

Coach Marzullo non è a rischio

“Il momento non è indubbiamente dei migliori, i risultati sono sotto gli occhi di tutti ma, senza per questo volere trovare scuse e giustificazioni, nella valutazione complessiva dobbiamo certamente tenere in debita considerazione che la squadra è stata praticamente rivoluzionata rispetto allo scorso anno e che, sino ad oggi, gli infortuni non hanno consentito al nostro coach di lavorare per come avrebbe voluto. Le sensazioni sono però positive, da parte nostra c’è la massima fiducia in Marzullo ed i ragazzi e siamo convinti che, ad iniziare dal derby di domenica prossima contro il Rosarno, la squadra dimostrerà in pieno i suoi valori tecnici ritornando al successo”. Un successo che manca dalla gara interna contro il Pianopoli e che serve come il pane al quintetto cosentino, oggi fermo a quota sei in classifica anche se con una partita, quella contro il Gela, da recuperare. Due punti separano Pate e compagni dal Rosarno sulla cui panchina, da quest’anno, siede Pierpaolo Carbone, ex allenatore dell’Isocasa che sicuramente non vorrà demeritare difronte al pubblico cosentino. “Quella di domenica – afferma il presidente Coscarella – è una gara molto importante, che può rappresentare la svolta positiva del nostro campionato. I ragazzi sono consapevoli di questo e li ho già visti determinati a cogliere i due punti e riscattare la prestazione di domenica scorsa in quel di Canicattì. Sono certo che anche il nostro pubblico non farà mancare il giusto apporto perché, stando uniti, potremo raccogliere grandi soddisfazioni e centrare gli obiettivi fissati ad inizio stagione”. Il numero uno della società bruzia allarga il suo ragionamento a 360°:”Grande attenzione, per come è ovvio che sia, alla prima squadra ed al campionato di serie C ma, anche, molto impegno a portare avanti il nostro progetto di valorizzazione dei giovani. Crediamo che il futuro di una società come la nostra non possa non prescindere dal settore giovanile e, in questa direzione, stiamo lavorando quotidianamente. La nostra società è un vero e proprio cantiere sempre aperto e, anche da questo punto di vista, siamo a disposizione di chi voglia, concretamente, contribuire al suo rafforzamento perché la pallacanestro, in riva al Crati, deve ritornare ai fasti di un tempo nel rispetto della tradizione cestistica della città”. 

Related posts