Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Dobbiamo decidere se crescere o vivacchiare a metà classifica”

Toscano: “Dobbiamo decidere se crescere o vivacchiare a metà classifica”

Il tecnico sulla debacle di Ravenna: “Gli errori non vanno imputati ad un solo reparto ma a tutta la squadra”. E sulla sindrome da trasferta precisa: “E’ una questione mentale che va risolta”.

toscano_urla

Il tecnico Mimmo Toscano (38)

Il dopo Ravenna è caratterizzato da un ritornello che ormai si sente da settimane: “la difesa è da rivedere”. Il reparto arretrato sul banco degli imputati. Ciò significa che a gennaio la società, soprattutto lì dietro, dovrà cercare di trovare qualche giocatore che dia maggiori garanzie. Nel ritornare sulla debacle di Ravenna il tecnico rossoblu, Mimmo Toscano (38), sottolinea. “Partita sfortunata? Ma no, se vogliamo siamo stati sfortunati nelle occasioni avute sotto porta. Ma i gol subiti centrano poco con la sfortuna”. Errori individuali e non solo. Errori che Toscano ha notato sin da subito. “Purtroppo i centimetri a volte non servono. Ci sono errori che stiamo ripetendo troppo spesso. Però vale la pena sottolineare che questi errori non vanno imputati ad un solo reparto ma a tutta la squadra”. Dopo aver risolto il problema del San Vito (dove, soprattutto ad inizio campionato, non si riusciva a vincere) ora c’è da risolvere la “sindrome da trasferta”. Toscano precisa. “Credo sia un aspetto mentale che dobbiamo risolvere al più presto. Per farlo serve lavorare tanto. E’ l’unica ricetta che conosco. Del resto questa squadra deve darsi una scossa se vuole crescere e puntare in alto o vivacchiare a metà classifica”. E poi sottolinea. “Credo che questa squadra possa fare bene e crescere ancora molto”. Chiusura dedicata al mercato invernale che aprirà il prossimo mese di gennaio. “Ancora ci sono tre partite prima della sosta natalizia. Solo allora ci fermeremo a riflettere. Credo, allo stesso tempo, che questa squadra così com’è possa crescere”. (p.b.)

 

Related posts