Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza al cardiopalmo, il Portogruaro si arrende al San Vito (3-2)

Cosenza al cardiopalmo, il Portogruaro si arrende al San Vito (3-2)

Dopo 5′ di recupero da batticuore, i Lupi portano a cano tre punti d’oro. In rete Maggiolini, Bianolino e Danti. Inutili i gol di Scozzarella e Altinier.

esultanza_maggioliniCosenza di nuovo in zona playoff appaiato al Ravenna. Agli uomini di Toscano però servono tutti i 95′ per venire a capo di un Portogruaro sgusciante e pericoloso. Le reti del successo portano la firma di Maggiolini, Biancolino e Danti che rendono vane quelle di Scozzarella e Altinier. Partita emozionante che vive una ripresa ad alti ritmi con continui capovolgimenti di fronte. Aggiustando la difesa nel mercato invernale, i lupi potranno lottare fino alla fine probabilmente non solo per un piazzamento playoff. CRONACA. Giornata soleggiata con terreno di gioco in discrete condizioni. Dopo qualche minuto di studio, i Lupi passano subito in vantaggio. Maggiolini prende palla sull’out di sinistra e si accentra, arrivato al limite lascia partire un bolide di destro che s’inzacca sotto il sette. Gol identico a quello siglato dal terzino a Ferrara alla prima giornata. Altri sei minuti ed è 2-0. Fiore, appostato al limite dell’aria avversaria ruba palla a Cunico e crossa dentro per Biancolino. La sua girata è fatale a Rossi. Al 16′ rossoblù ancora vicini al gol ed ancora sugli sviluppi di un corner. Dopo una carambola in area di rigore Danti prova la rovesciata, ma la sfera termina alta di poco. Il Portogruaro tenta di riversarsi nella trequarti avversaria, ma la risposta è sterile. Al 30′ però Scozzarella trova la punizione vincente e beffa Pinzan. Il fallo, concesso da Tidona in maniera molto generosa, produce delle proteste da parte dei padroni dicasa. Danti prova ristabilire le distanze al 34′, ma il suo fendente finisce di poco a lato. Al 42′ ospiti vicini al pareggio con Espinal che dalla sinistra lascia partire un tiro a giro. La deviazione di Fanucci per poco non inganna Pinzan. La ripresa inizia senza Biancolino rimasto negli spogliatoi pare a causa di un guaio fisico. Dentro Caccavallo con Danti punta centrale e Da Pascalis a sinistra. Gli ospiti però mettono subito le cose in chiaro e con Altinier prendono il palo gelando il San Vito. Sul capovolgimento di fronte  Virga trova il fondo e crossa. Caccavallo svetta più in altro di tutti e chiama al miracolo Rossi, sulla ribattuta anche De Pascalis prende il palo. Al 58′ Danti prova a inventare, ma l’estremo difensore veneto si oppone da gran campione. Due giri d’orologio più tardi ancora il furetto che sguscia via su azione di contropiede ma spreca in malo modo. Al 67′ dentro Scotto per De Pascalis. Il talento del Genoa va al centro del tridente. La svolta al minuto 80′. Scotto conquista egoisticamente una punizione dal limite, Porchia la calcia alla perfezione, Rossi ci arriva come può e Danti è pronto per il tap-in. Neanche il tempo di far festa che però il Portogruaro si riporta subito in partita. Svarione difensivo del Cosenza e Marchi si ritrova a tu per tu con Pinzan che compie due miracoli. Nulla può su Altineir che da dentro l’area colpice a botta sicura. L’arbitro dà cinque minuti di recupero e sono da infarto con gli ospiti che a ripetizione vanno vicino al pari che avrebbe avuto del clamoroso. Ora sotto con il Taranto per volare ancora più in alto.

Il tabellino:
COSENZA-PORTOGRUARO
COSENZA (3-4-3): Pinzan; Fanucci, Porchia, Di Bari (80′ Musca); Virga, Roselli, Fiore, Maggiolini; De Pascalis(67′ Scotto), Biancolino (46′ Caccavallo), Danti. A disp.: Ameltonis, De Rose, Giardina, Caccavallo, La Canna. All. Toscano
PORTOGRUARO (4-3-1-2): Rossi; D’Alterio, Siniscalchi, Gardella, Gotti (81′ Pondaco); Scozzarella, Mattielig, Espinal (69′ Scapuzzi); Cunico; Altinier, Marchi (86′ Bocalon). A disp.: Nardoni, Bianchi, Cardin, Vicente. All. Calori
ARBITRO: Tidona di Torino (Amati/Mertino)
MARCATORI: 6′ Maggiolini, 12′ Biancolino, 30′ Scozzarella, 80′ Danti, 83′ Altinier
NOTE: Giornata soleggiata con terreno di gioco in discrete condizioni. Presenti Spettatori 5312 di cui 2083 abbonati. Incasso totale di 46795 euro. Espulso al 91′ Pondaco per gioco scorretto. Ammoniti: Porchia, Siniscalchi, Fanucci, Roselli Angoli: 6-6 Recupero: 2′ pt – 5′ st

Related posts