Tutte 728×90
Tutte 728×90

LP1/B: aspettando la sedicesima giornata

I big-match sono Cosenza-Portogruaro e Hellas Verona-Rimini. Partite interessanti anche Potenza-Pescara e Virtus Lanciano-Ravenna.

reggiana_dopo_golSedicesimo turno molto interessante quello che propone il girone B della Prima Divisione. Innanzituto le sfide del San Vito (Cosenza-Portogruaro) e del Bentegodi (Verona-Rimini), poi una serie di partite dall’esito non tanto scontato. Il Pescara va a fare visita ad un Potenza col morale sotto i piedi per via dell’inchiesta sul calcioscommesse. La Ternana vuole rialzare la testa a Giulianova, mentre il Ravenna sarà impegnato sul difficile campo del Lanciano. Derby pugliese tra Andria e Taranto dove nessuna delle due compagini può rischiare di non vincere. Ecco l’analisi di tutte le partite:
Andria-Taranto Al Degli Olivi la squadra di Papagni cerca di confermare il pareggio esterno ottenuto nel turno scorso ad Avezzano con il Pescina. L’Andria resta ultima in classifica, in coabitazione con la Cavese, ma vuole abbandonare questa scomoda posizione. Dovrà vedersela con il Taranto di Brucato, mister un po’ sulla graticola perché affetto da pareggite acuta.
Foggia-Cavese  I dauni del duo Porta-Pecchia sono tornati da Pescara con un buon punto. Allo Zaccheria arriva una Cavese con la coda tra le gambe, ultima in classifica (con l’Andria) e reduce da uno stentato pareggio interno con il Giulianova. La dirigenza metelliana ha inoltre manifestato la volontà di disimpegnarsi a fine campionato, per le troppe multe collezionate al lamberti. L’organico di cui dispongono consente ai rossoneri di puntare al bottino pieno .
Giulianova-Ternana I giovani di Bitetto attendono al Rubens Fadini una Ternana in fase calante, che viene da due sconfitte consecutive e dalla pesante disfatta interna subita per mano del Real Marcianise. I rossoverdi non hanno mai pareggiato e, in trasferta contano 4 vittorie e 4 sconfitte. Forse è la volta buona per centrare il nulla di fatto.
Verona-RiminiI gialloblù di Remondina guidano la classifica ancora imbattuti. Nelle ultime partite hanno dato qualche segno di stanchezza (tre pareggi), che ha un po’ rallentato la marcia anche per i molti infortuni. Restano tuttavia  saldamente al comando e hanno una difesa di ferro. Dovrebbe rientrare nel gruppo anche l’attaccante Selva, fuori da diverse settimane. I romagnoli di Melotti (la cui panchina è in bilico) in trasferta pungono poco. Il loro score lontano dal Romeo Neri è davvero modesto (1 vittoria e 6 sconfitte).
Potenza-Pescara Mister Capuano cerca di tenere la squadra lontana dalle vicende giudiziarie del presidente Postiglione, ma non è impresa facile. Dall’altra parte Cuccureddu è da tempo sulla graticola e gli abruzzesi non vincono da cinque giornate. Sarebbe il caso di tornare a centrare i tre punti. La partita al Viviani potrebbe essere un’occasione da sfruttare.
Real Marcianise-Spal Al Progreditur i campani hanno vinto solo una volta contro i tre successi esterni (l’ultimo dei quali il travolgente 3-0 al Liberati contro la Ternana). In trasferta la Spal è imbattuta (2 vittorie e 5 pareggi) e viene dal pareggio al Mazza con la Reggiana. Possibile una spartizione della posta.
Reggiana-Pescina Granata in crescita (quattro punti in due partite) e vogliosi di andare avanti su questa strada in ottica playoff. Marsicani pericolosi in campo esterno (2 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte), che devono recuperare i punti persi in casa con l’Andria nell’ultimo turno.
 Lanciano-Ravenna I frentani sono ancora imbattuti in trasferta, ma al Biondi hanno vinto solo una volta. Ravenna molto tonico lontano dal Benelli (3 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte), con Esposito che non vuole staccarsi dalla zona playoff.

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it