Cosenza Calcio

LP1/B: il punto dopo la sedicesima giornata

Il Verona perde la sua prima partita stagionale, mentre il Taranto scivola ancora ad Andria. Il Ravenna va ko a Lanciano, per il Pescara pari a Potenza.

brucato_taranto

Brucato del Taranto ora rischia grosso

La sedicesima giornatafa registrare una brusca frenata delle prime cinque in classifica. Il Verona cade per la prima volta in campionato contro il Rimini. Al Bentegodi decide un goldi Tulli nella ripresa. La Ternana non va oltre l’1-1 a Giulinova. Il Portogruaro cade a Cosenza e il Ravenna torna con le pive nel sacco sa Lanciano. Ne approfittano subito Cosenza, Reggiana (2-0 al Pescina) e Rimini. In coda importante successo del Real Marcianise sulla Spal, mentre Foggia-Cavese finisce 1-1. Ad appannaggio dell’Andria il derby col Taranto. Ecco i tabellini di giornata:
ANDRIA-TARANTO 2-1
ANDRIA (4-4-2):
Mennella 6; Pierotti 6,5 Pomante 6,5 Sibilano 7 Di Simone 6,5; Rizzi 6 (dal 1’ st Ceppitelli 6) Iennaco 6,5 Paolucci 6,5 Doumbia 6,5 (dal 34’ st Goisis sv); Anaclerio 7 (dal 24’ st Ottobre 6) Sy 7. In panchina: Pazzagli, D’Allocco, Giorgetti, Margarita. All.: Papagni.
TARANTO (4-4-2): Bremec 6,5; Imparato 6 Nocentini 5,5 Viviani 6 Prosperi 6; Felci 5,5 (dal12’ st Bolzan 6) Quadri 6,5 Giorgino 5,5 (dal 12’ st Correa 6) Scarpa 6; Berretti 5 (dal 1’ st Falconieri 5,5) Corona 6. In panchina: Barasso, Calori, Mezavilla, Lolli. All.: Brucato.
ARBITRO: Ostinelli di Como.
MARCATORI: 27’ pt Sibilano (A), 7’ st Sy (A), 20’ st Quadri (T).
NOTE: Spettatori 4.000 circa per un incasso totale di 13.476 euro. AmmonitiI: Nocentini (T), Sy (A), Di Simone (A), Pomante (A), Quadri (T).  Angoli 4-4. Recupero: 1’ pt, 4’ st.

FOGGIA-CAVESE 0-0
FOGGIA (4-2-3-1): Bindi 6,5; Carbone 5,5, Burzigotti 6,5, Goretti 6,5 (dal 30´st Cuomo sv), Micco 5; Velardi 6, D´Amico 6; Di Roberto 5,5, Caraccio 5 (dal 1’ st Ferrari 5), Mancino 5 (dal 77´ Mattioli sv); Salgado 5,5. In panchina: Milan, Sgambato, Colomba, Quadrini. All. Porta
CAVESE (5-3-2): Russo 6; Grillo 6, D´Orsi 6, Cipriani 5,5, Nocerino 6, Bacchiocchi 6; Tarantino 6 (5’ st Cruz 5,5), Maiorano 5,5, Favasuli 6; Schetter 6 (45’ st Siano sv), Turienzo 5,5 (41´st Bernardo sv). A disp. Pane, Di Stani, Prevete, Varriale. All. Paolo Stringara
ARBITRO: Ruini di Reggio Emilia
NOTE: Spettatori 2.294 (settore ospiti chiuso) per un incasso di euro 21.101.  Ammoniti: Russo (C), Cipriani (C), Maiorano (C) , Grillo (C), D´Orsi (C), D´Amico (F), Velardi (F), Cuomo (F)   Angoli 5-2. Recupero 3´pt, 4´st.

GIULIANOVA-TERNANA 1-1
GIULIANOVA (4-3-3): Dazzi 6; Lieti 6.5 Garaffoni 6 Vinetot 7 Sosi 6; Dezi 6 (dal 15’ st. Del Grande 6) Carratta 7 Croce 6; Carbonaro 6 Melchiorri 6 Campagnacci 6.5 (dal 32’ st. Schneider sv).In panchina: Gasparri, Faragalli, Rinaldi, Migliore, Di Matteo. All.: Bitetto
TERNANA (4-4-2): Visi 6.5; Del Grosso 6 Borghetti 5.5 Tedeschi 5.5 , Bertoli 6.5; Concas 6, Confalone 6.5 Danucci 6 Piccioni 6 (dal 15’ st. Pernej 5.5); Novello 6.5 (dal34’ st. Lacheheb), Tozzi Borzoi 6. A disp.: Cunzi, Di Dio, Costantini, Cardona, Perna. All.: Baldassarri.
Arbitro: D’Alesio di Bologna
MARCATORI: 8’ pt Noviello (T); 23’ st Vinetot (G)
Note. Spett. 2.131, di cui 200 tifosi ospiti. Incasso di euro 15.312,05, compreso il rateo di euro 7.478,05 per 1210. Ammoniti: Carratta (G), Noviello (T), Lieti (G), Croce (G), Confalone (T), Visi (T). Angoli: 5-2. Recuperi: pt. 1’ st. 3’. In tribuna il tecnico Roberto Campagnacci.

LANCIANO-RAVENNA 1-0
LANCIANO (4-4-2):
Chiodini 6; Colombaretti 6,5 Moi 6,5 Antonioli 6,5 Amenta 6; Turchi 6,5 Di Cecco 6 Sacilotto 6,5 Sansone 6,5; Masini 6,5 (dal 37’ st Zeytulaev sv) Morante 6 (dal 29’ st Improta 6). In panchina: Aridità, Coppini, Perfetti, Vastola, Colussi. All.: Pagliari.
RAVENNA (4-4-2): Anania 6,5; Ferrario 6 Fasano 6 Anzalone 5 Sabato 6; Packer 6 (dal 44’ st Ciuffetelli sv) Fonjock 6 (dal 37’st Riberto sv) Sciaccaluga 6 Rossetti 6; Piovaccari 6 Gerbino Polo 5,5 (dal 9’ st Scappini 6). In panchina: Rossi, Basso, Squillace, Cavagna. All.: Esposito.
ARBITRO: Soricaro di Barletta
MARCATORE: 31’st Masini.
NOTE: giornata Telethon, la presidentessa Maio ha devoluto il 50% dell’incasso. Spettatori 1.500 circa. Chiuso il settore ospiti per ordinanza prefettizia. Espulso al 37’ st Anzalone (R) per fallo di gioco.  Ammpniti: Anzalone (R), Rossetti (R), Fonjock (R), Anania (R), Sansone (L).  Angoli 5 a 4 per il Ravenna. Recuperi: 1’ pt, 3’ st.

POTENZA-PESCARA 0-0
POTENZA (3-5-2)
: Tesoniero 7; Porcaro 6 Cardinale 5 Chiavaro 6,5; Lucenti 6, Berardi 6 De Simone 6 Giannusa 6 (dal 15’ st Barbato 5,5) Frezza 5,5; Nappello 5 (dal 1’ st Vanacore 6); De Cesare 7. In panchina: Gragnaniello, Barbato, Langella, Lolaico, Anderson, Smith. All.: Capuano.
PESCARA (4-3-3): Pinna 7; Medda 5,5 (dal 29’st Ganci sv) Mengoni 5,5 Olivi 6 Petterini 6; Zappacosta 5,5 Coletti 6 Dettori 5,5; Artistico 5,5 Sansovini 5 Carboni 5,5 (dal 31’st Matarazzo sv). In panchina: Prisco, Sembroni, Romito, Zanon, Marinelli. All.: Cuccureddu.
ARBITRO: Viti di Campobasso.
NOTE: spettatori 2000 circa (incasso non comunicato).  Espulsi al 5’ st Sansovini (Pe) e Cardinale (Po) per reciproche scorrettezze. Ammoniti: Lucenti (Po), Berardi (Po), Cardinale (Po), Sansovini (Pe). Angoli 4-2 per il Pescara. Rec.: st 4’

REAL MARCIANISE-SPAL 1-0
REAL MARCIANISE (4-3-2-1)
: Fumagalli 7; Piscitelli 6,5 Porpora 6,5 Filosa 7 Tomi 6,5; D’Ambrosio 6,5 Alfano 6 Della Ventura 6,5; Poziello 6 Romano 6,5 (dal 18’ st Murolo 6); Tedesco 6 (dal 36’ st Galizia sv). In panchina: Mezzacapo, Ciano, Di Napoli, Manco, Montanari. All.: Boccolini.
SPAL (4-3-2-1): Capecchi 5; Ghetti 5,5 Zamboni 5 Lorenzi 5 Licata 5,5; Schiavon 6 (dal 18’ st Marongiu 5,5) Bedin 5,5 (dal 6’ st Migliorini 6) Quintavalle 6; Valtulina 6 Rossi 5,5 (dal 14’ st Bracaletti 6); Cipriani 6. In panchina: Ioime, Bortel, Cabeccia, Cazzamalli. All.: Notaristefano.
ARBITRO: Del Giovane di Albano Laziale.
MARCATORE: 20’ pt Romano.
NOTE: spettatori 1000 circa.  Espulso al 27’ pt Poziello (M) per doppia ammonizione.  Ammoniti: Tedesco (M), Lorenzi (S), Romano (M), Murolo (M), Cipriani (S), Galizia (M).  Angoli 4-2 per il Real Marcianise. Rec.: pt 1’; 4’ st.

REGGIANA-PESCINA 2-0
REGGIANA (4-4-2):
Tomasig 6,5; Girelli 7 Stefani 7,5 Zini 7 Mei 7; Nardini 7 (dal 41’ st D’Alessandro sv), Saverino 6,5 Viapiana 7 Anderson 6,5 (dal 21’ st Maschio 6); Rossi 6 (dal 45’ st Eusepi sv), Ingari 5. In panchina: Manfredini, Ferrando, Ferrari, Temelin. All.: Dominissini
PESCINA (5-3-2): Bifulco 5,5; Birindelli 5 Locatelli 6 (dal 28’ st Berra sv), Molinari 6,5 Pomponi 6 Cesar 5; Bettega 5,5 De Angelis 6 (dal 35’ st Cruciani sv), Rebecchi 6,5; Choutos 5 (dal 1’ st Cipolla 6), Franciel 5,5. In pnchina: Merletti, Morgante, Piva, Laboragine. All.: Bonetti.
ARBITRO: Riccardo Ros di Pordenone
MARCATORI: 12’ pt Nardini (R); 31’ pt Stefani (R) (rig.).
NOTE: Spettatori paganti 2.308 incasso 19.758,21 euro (abbonati 1.772 quota abbonati 12.915,21 euro).  Ammoniti: Birindelli (P) e Stefani (R) per gioco falloso; Saverino (R) per proteste.  Angoli 8-4 per il Pescina. Recupero pt 1’; st 4’.

VERONA-RIMINI 0-1
VERONA (4-3-3):
Ingrassia 6; Cangi 6,5 Comazzi 6 Ceccarelli 6 Pugliese 6,5; Russo 6 Esposito 6,5 Pensalfini 6; Rantier 5,5 (dal 12’ st Ciotola 5,5) Colombo 6 (19’ st Farias 6,5) Berrettoni 6 (dal 16’ st Selva 6). In panchina: Da Vià, Anselmi, Bertolucci, Campisi. All.: Remondina.
RIMINI (4-4-2): Pugliesi 6,5; Catacchini 6 Lebran 7 Vitiello 7 Regonesi 6; Frara 6 (dal 6’ st Di Piazza 6) Cardinale 6 D’Antoni 6,5 Giacomini 6 (dal 26’ pt Tulli 7); Nolè 6,5 Matteini 6 (dal 33’ st Ischia sv). In panchina: Tornaghi, Rinaldi, Christensen, Longobardi. All.: Melotti.
ARBITRO: Borriello di Mantova.
MARCATORE: 8’ st Tulli (R).
NOTE: spettatori 12.479 (paganti 2.024 più 10.455 abbonati, per un incasso globale di 90.952,00 euro. Ammoniti: Vitiello (R), Esposito (V), Matteini (R). Angoli: 16-2 per il Verona. Rec.: pt 0’, st 4’.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina