Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: il Cosenza cerca un portiere e due difensori. Prima si sfoltirà la rosa

Mercato: il Cosenza cerca un portiere e due difensori. Prima si sfoltirà la rosa

Carnevale e Mirabelli sono già al lavoro per rinforzare l’organico di Mimmo Toscano e puntare con decisione al salto di categoria. Iniziano a circolare i primi nomi. Tra i pali si punta con decisione su Paolo Castelli.

castelli_modena

Paolo Castelli è nel mirino del Cosenza

Il quadro è chiaro. Nella posizione di classifica del Cosenza non provare fino in fondo a lottare per la serie B sarebbe un vero peccato. Lo sa anche il club rossoblù che è già al lavoro per regalare a Toscano calciatori affidabili su cui far affidamento alla rientro dalla sosta. Le manovre di mercato, pertanto, sono già iniziate e molto dipenderà da come sarà sfoltito l’organico. I più richiesti sono Francesco Mortelliti (33) e Fabio Ceccarelli (26). Sui due attaccanti c’è praticamente tutta la Seconda Divisione più qualche club di Prima. Il fantasista messinese va in scadenza a giugno, mentre per il secondo bisognerà sentire anche il parere del Chievo  che detiene il cartellino. L’ex bomber del Monopoli nelle ultime domeniche sta trovando spazio solo in tribuna ed un addio è cosa molto probabile. Soltanto 13 minuti giocati per Nikola Olivieri (22). Il montenegrino è un trequartista, ma il modulo di Toscano non ne prevede, quindi una sua partenza è scontata. Potrebbe concludersi senza nemmeno la gioia del (ri)esordio l’esperienza di Mario La Canna (32) in quella che è la sua città. A rischiare grosso dopo non aver convinto domenica scorsa è anche Stefano Fanucci (30). Per quanto riguarda il mercato in entrata invece, Aniello Parisi (36) aspetta solo una chiamata. Il vecchio capitano è rimasto nel cuore della gente e porterebbe con sè non solo esperienza, ma anche tanta sicurezza da consegnare al reparto arretrato. All’Aversa Normanna (che lo utilizza da terzino) potrebbe essere girato uno tra Gaetano Ungaro (22) e Giuseppe Nastasi (21). Capitolo portiere. Andrea Pinzan (30) nonostante non abbia fatto registrare errori clamorosi, non dà la sicurezza sperata. Il primo ad aver ricevuto una telefonata è stato Stefano Ambrosi (36) che però ha declinato l’offerta. Giocare nella Cisco Roma a due passi da casa e il ricordo del trattamento subito quest’estate probabilmente rappresentano ostacoli insormontabili. Contattato anche Giancarlo Petrocco (32), numero uno del Brindisi, il nome sul quale pare si sia puntato con decisione è però quello di Paolo Castelli (29) lo scorso anno tra i pali del Modena.   (cosenzachannel.it)

Related posts