Tutte 728×90
Tutte 728×90

Acsi, vola la Suzuki grazie ad una doppietta del “vecchio Frank” Germano

Acsi, vola la Suzuki grazie ad una doppietta del “vecchio Frank” Germano

L’ex tecnico del Castrovillari artefice del 3-1 sulla vecchia capolista Frangella Costruzioni, al primo ko stagionale. Sogefil in testa alla classifica, bene la Bam Srl.

franco_germanodoppietta_al_ritorno_in_campo

Franco Germano della Suzuki

L’ottava giornata del girone di andata del campionato amatoriale più importante della città ha fatto registrare due risultati di pareggio e cinque vittorie in attesa del posticipo di stasera tra Sproviere e El Moijto. L’Infotel asfalta la Diamet per 5-1 in un match molto sentito a causa dei tanti ex da entrambe le parti. A passare in vantaggio sono gli uomini di Falbo con Erminio Gaudio che infila Bartolomeo con un delisioso colpo sotto. Per tutto il resto della gara però e’ la formazione di Angotti a dominare il campo pareggiando e dilagando poi con il solito Loria sugli scudi, autore di due reti. Per l’Infotel l’ennesimo risultato positivo che da’ convinzione nei propri mezzi alla matricola. La So.Ge.Fil batte l’Euroedil 3-1 e conquista meritatamente la vetta della graduatoria. La gara è stata meno scontata di quanto il punteggio faccia pensare e la squadra di Caputo, seppur messa bene in campo, è rimasta sul punteggio di 1-1 fino a pochi minuti da termine finché il bomber Paciola, ormai pienamente recuperato, ha messo a segno una doppietta da favola che ha regalato tre punti fondamentali ai suoi. La Suzuki infligge la prima sconfitta in campionato alla Frangella Costruzioni battendola per 3-1. La gara vede un equilibrio per sessanta minuti con il punteggio di 1-1 che non vuole saperne di schiodarsi finchè mister Ras getta nella mischia Franco Germano, all’esordio stagionale con la nuova maglia. Il “vecchio Frank” dimostra subito di essere ancora uno dei migliori giocatori di questo circuito, segnando prima il gol del 2-1 con un tiro al volo da 25 metri e fissando il risultato sul 3-1 con una rete da antologia da metà campo sfruttando la posizione un po’ avanzata dell’estremo avversario. Il Vicoletto prosegue nel suo momenti magico e batte anche la Pagliuso Grandi Impianti per 3-1. La squadra di Vallo, nonostante molte assenze, ha archiviato la pratica senza grossi patemi, con il solito De Luca protagonista, mentre la formazione di Nervino ha offerto la solita prestazione: buona sotto il profilo del possesso palla, negativa in quanto a concretezza. La Rlb non riesce a dare continuità al successo di sette giorni fa e impatta per 0-0 contro la Caf Fenapi Rose. La gara e’ stata noiosa, con rari tiri in porta e con le difese a prevalere sugli attacchi. Per gli uomini di Maruca sono due punti persi poichè nonostante le solite assenze numerose che tormentano i radiofonici da inizio anno, la squadre aveva tutte le carte in regola per conquistare l’intera posta in palio. Per la formazione di Greco arriva il primo pareggio della stagione che non basta per abbandonare l’ultimi posto della graduatoria. La Bam S.r.l batte la Supergomma per 4-1 nel big match di questo ottavo turno. Parte forte la squadra di Rossi che dopo soli due minuti va in vantaggio con la rete dell’ex Catalano, ma viene raggiunta intorno al ventesimo da Guarino, abile a ribadire in rete una conclusione di Anastasio finita sulla traversa. Nella prima frazione sono i campioni in carica a giocare meglio e avrebbero meritato di chiudere la prima frazione vantaggio. Nella ripresa sono ancora Muto e compagni a partire meglio, continuando a macinare gioco ed occasioni, malamente sprecate dagli avanti ed arriva così la doccia fredda del gol di Cucunato che porta la Bam sul 2-1. La Supergomma accusa il colpo e Guarino ne approfitta per mettere a segno il 3-1. La squadra di Orrico reagisce,seppur con un gol di ritardo,e avrebbe l’occasione per riaprire il match ma Marino fallisce il penalty assegnato per atterramento dubbio di Spadafora. Sulla ribattuta dello stesso rigore, Gigliotti ribadisce in rete, ma l’arbitro annulla incredibilmente per arcane motivazioni che lasciano sbalorditi anche i presenti sugli spalti. La squadra di Rossi molla definitivamente ed arriva il quarto gol di Bernardo a chiudere il match sull’incredibile quanto troppo largo punteggio di 4-1. Pareggio per 1-1 tra Bulldog e Mare Blu nel posticipo di ieri sera. (Kevin Marulla)

 

Related posts