Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ambrosi: “Un mio ritorno? Dipende da diversi fattori”

Ambrosi: “Un mio ritorno? Dipende da diversi fattori”

L’ex rossoblù precisa: “Sono rammaricato che la chiamata sia arrivata ora visto che questa estate non ero stato inserito nel progetto”.

ambrosi_festa_alla_strega

Stefano Ambrosi (35) festeggia la promozione del Cosenza in LP1

C’è chi i “cavalli di ritorno” li reputa controproducenti. C’è chi, invece, crede che siano la medicina per curare i mali. Nei giorni scorsi si è parlato, e non poco, di un possibile ritorno in riva al Crati del portiere Stefano Ambrosi (35). Il portiere, ora alla Cisco Roma, ha parlato di questo durante la trasmissione “Balla coi Lupi” su Rlb. “Fa piacere che ci sia gente che apprezza il tuo lavoro. A Cosenza ho passato due anni stupendi, indimenticabili. Se mi ha contattato la società rossoblù? Sinceramente non lo so. Il mio procuratore per ora non mi ha detto nulla. Ripeto, gratifica sapere che a Cosenza c’è stata gente che ha apprezzato il giocatore oltre che l’uomo”. Quella di Ambrosi sembra una chiusura. Lo si capisce quando, nel ritornare a parlare del passato, sottolinea. “Sono cose belle a livello sentimentale ma che vanno a scontrarsi con la realtà. E poi, detto sinceramente, c’è il rammarico che questa chiamata (ma allora c’è stata, ndr) sia arrivata ora. Dispiace quando si fanno dei progetti sapere che non ne fai parte. E’ una cosa brutta. E comunque ad oggi bisognerebbe anche parlare con la Cisco Roma. Qui mi trovo bene e c’è un progetto serio. Comunque vedo con piacere che anche il Cosenza è in lotta per un’altra promozione”. Chiusura con battuta. “Il Catanzaro? Con la Cisco proverò a vincere un mio personalissimo derby. Lo devo a Cosenza tutta”. (Gianpaolo D’Elia)

Related posts