Altri Sport

Acsi, la Sogefil fa il vuoto dietro a sè

La decima giornata di andata del campionato ACSI, la penultima prima della sosta invernale, ha regalato moltissime reti (34), ma poche sorprese nei risultati.

infotel_di_angotti

L’Infotel di Angotti

La Bam S.r.L bissa il successo di una settimana fa contro la Supergomma battendo per 4-2 la Diamet. Protagonista assoluto del match è stato l’attaccante Massimo Fata con una doppietta e un assist. Per gli uomini di Marigliano e’ un ottimo momento dopo un periodo buio vissuto nelle precedenti quattro giornate ed ora la squadra si è stabilita al sesto posto in attesa di recuperare una gara. Per il team di Caira un inizio di stagione altalenante che ha portato la Diamet fuori dalle posizioni play-off. La Suzuki conferma di attraversare un grandioso momento di forma e batte anche la Quattro Stagioni. Per la formazione di Ras va  ancora a segno Franco Germano, vero uomo in piu’ in questo spezzone di stagione e torna al gol Politano che mette a segno una doppietta fissando il punteggio sul 3-2, risultato che permette alla Suzuki di piazzarsi all’ottavo posto. Per il team di Calabria è la seconda sconfitta consecutiva e la vetta dista già cinque lunghezze. Il Vicoletto suona la sesta sinfonia(consecutiva), battendo 4-1 una Sproviere Pronto Service che sembra aver perso lo smalto di inizio stagione. La squadra di Vallo, nonostante il rosso a Filice, che dopo aver segnato si lascia cacciare, surclassa la squadra di Marano grazie alla doppietta di un sontuoso Meandro, vero leader del centrocampo dei diavoli rossi ed ultimamente anche goleador con le sue prodezze balistiche da fuori area. Per la squadra di Mirabelli è un periodo poco positivo intervallato solo dal successo contro El Moijto delle scorse settimane, e la squadra dal primo posto di un mese fa, si ritrova ora in quinta piazza. La So.Ge.Fil conferma ampiamente i pronostici di inizio stagione che la vedevano come favorita per ripercorrere le gesta del Marca dello scorso anno,che dominò dall’inizio alla fine la stagione regolare. La squadra di Caputo asfalta per 5-2 la malcapitata Bulldog che nulla ha potuto contro il più elevato tasso tecnico e di esperienza degli avversari. Mattatore del match Giulio Paciola, bomber che dopo una serie di problemi fisici, ha ormai ritrovato la vena di un tempo ed ha regalato una tripletta fantastica, unita alle reti di Veltri e Fratto che regala alla squadra il primato solitario con cinque punti di vantaggio, un’ enormità se si pensa che siamo ancora alla decima giornata. La Rlb continua nel suo inizio di stagione deludente e non riesce a battere l’Infotel che ferma meritatamente i radiofonici sull’1-1. La gara si sblocca dopo soli due minuti grazie a Sabato Fimiani che sfrutta di testa un assist al bacio di Mirabelli. La squadra di Maruca non prova a chiudere la partita e lascia l’iniziativa in mano all’Infotel che per ben due volte con il solito Loria sfiora il pareggio, evitato soltanto dai miracolosi interventi di Covelli. Nella rirpresa,nonostante l’uomo in più, la Rlb fatica a trovare gioco ed arriva il pareggio degli avversari. Medaglia e compagni provano a vincere la gara soltanto negli ultimi dieci minuti nei quali stringono d’assedio la porta avversario centrando una traversa con D’elia e mancando alcune occasioni favorevoli in mischia, troppo poco però per una squadra che solo qualche mese fa si giocava l’atto finale contro la Supergomma. Per l’Infotel si tratta di un ottimo punto che serve a mantenere la squadra di Angotti in posizioni interessanti di graduatoria. La Supergomma torna al successo battendo la Pagliuso Grandi Impianti per 3-1. Le reti per la squadra di Rossi portano la firma di Catalano, tornato in forma, Gigliotti e Spadafora, prima segnatura dal suo ritorno tra le fila dei campioni in carica. Per il team di Orrico una vittoria ampiamente pronosticabile, ma che essendo arrivata attraverso una prestazione gagliarda e con ottime trame di gioco, può ridare al gruppo quella fiducia nei propri mezzi che gli ultimi risultati deludenti (alcuni non meritati), avevano minato in modo preoccupante. Per gli avvocati di mister Nervino, il bilancio di questa prima esperienza nel duro campionato ACSI è sicuramente negativo poichè Fiorentino e compagni,possiedono qualità non consone sicuramente al penultimo posto in classifica. Pareggiano per 1-1 e 3-3 rispettivamente El Moijto contro la Mare Blu e la Frangella Costruzioni, che inizia ad accusare qualche calo,contro la Caf Fenapi Rose che sembra invece aver trovato finalmente il bandolo della matassa per poter iniziare la risalita in classifica. (Kevin Marulla)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina