Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto: battuta d’arresto per la Tubisider a Bari

Si chiude con tre battute d’arresto la partecipazione della Tubisider Cosenza al quadrangolare di Bari, disputato con la formula del girone all’italiana.

una_fase_del_nuotoNonostante tutto la formazione allenata da Francesco Manna ha lasciato intravedere ancora una volta delle buone cose. In ogni caso le partite perse aiutano a migliorare, quando ci si sofferma poi ad analizzare attentamente gli errori commessi. Nei primi due confronti quello perso contro la Payton Bari per 16-5 e quello perso contro la Vela Ancona per 15-9, la Tubisider Cosenza si è lasciata sorprendere soprattutto dalle ripartenze degli avversari, che spesso si sono ritrovati a tu per tu col portiere cosentino che nulla ha potuto per opporsi. Ecco sotto questo aspetto il tecnico Manna dovrà trovare i correttivi più opportuni. Equilibratissimo  l’ultimo incontro quello disputato con il Bari Nuoto avversario in campionato. I baresi si sono imposti per una rete di scarto, 8-7 il risultato finale. Il settebello” bruzio nella partita conclusiva  è sicuramente migliorato, mostrandosi molto più attento che nei precedenti confronti. ” Sono moderatamente soddisfatto – commenta il tecnico Manna – la squadra ha fatto vedere delle buone cose ma ha palesato anche degli errori di ingenuità e su questo continueremo a lavorare. Siamo tutti molto fiduciosi per il futuro, continueremo a prepararci con il massimo sforzo, per essere pronti per l’inizio del campionato”. La Tubisider tornerà in vasca per altre amichevoli nei primi giorni di gennaio aspettando la fatidica data del 9 quando si comincerà a fare sul serio. Campionato under 13. Le ragazzine “terribili” della Cosenza Pallanuoto centrano la seconda vittoria su due incontri. La formazione di Andrea Posterivo ha strapazzato i maschietti della Rari Nantes Auditore Crotone per 14-4. Successo in trasferta per la Tubisider Cosenza che ha espugnato la vasca del Rende Nuoto, battuto per 4-2 . Al via anche il campionato Under 20. Mercoledi 23 dicembre, trasferta a Potenza, per la Tubisider Cosenza che affronterà la Basilicata 2000.
COPPA CADUTI BREMA. Ultima manifestazione dell’anno per il nuoto calabrese. Numerosi atleti in rappresentanza di ben otto società hanno dato vita nella piscina comunale di Cosenza alla manifestazione nazionale “Coppa Caduti Brema”. Buono il livello tecnico della competizione, che ha fatto registrare una grande presenza di pubblico, confermato dai ben dodici nuovi record regionali stabiliti. Lusinghiera la partecipazione della Tubisider Cosenza che ha centrato il terzo gradino del podio alle spalle del Gruppo Polisportivo Catanzaro e della Paideia Reggio Calabria. In evidenza i nuotatori cosentini con i propri migliori atleti, che continuano a crescere sul piano tecnico. Due i record stabiliti dagli “alfieri” della società del presidente Manna. I “soliti” Lorenza Carnevale ed Egor Tropeano hanno dimostrato ancora una volta tutto il loro valore. La nuotatrice cosentina nei 50 stile libero, ha fatto fermare le lancette sul tempo di 27″37 stabilendo il record regionale nella categoria juniores. Egor Tropeano nei 100 dorso col tempo di 59″22 ha stabilito il nuovo record regionale sempre nella categoria juniores. ” Siamo soddisfatti di questa partecipazione – sottolinea il tecnico Savio Celsio- perché al di là del terzo posto come società e dei due nuovi record regionali, i ragazzi continua a migliorare notevolmente”.
NATALE IN PISCINA. I bambini protagonisti della edizione 2009 del “Natale In Piscina 2009” la manifestazione organizzata dal CO.GE.I.S. di Cosenza, in programma mercoledì 23 dicembre nella piscina comunale di Lamezia Terme. Divisa in due parti la manifestazione. Alle ore 15,00 i bambini più piccoli e quelli di primo livello nuoto daranno una dimostrazione di quello che sono riusciti a imparare nel corso del trimestre e a loro al termine della esibizione verrà consegnato un attestato di partecipazione. Alle ore 17 saranno invece di scena  i bambini dal secondo livello in poi che daranno vita ad una competizione basata più sul gioco che sulla competizione anche se ai primi tre di ogni categoria verrà assegnata la medaglia. Ma per tutti i partecipanti si tratterà di una occasione di socializzazione e soprattutto di un modo di divertirsi attraverso uno sport completo quale il nuoto 
 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it