Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza premiato al “Natale degli sportivi” del CSI

Il Cosenza premiato al “Natale degli sportivi” del CSI

Tante personalità presenti e riconoscimenti per il tecnico Toscano e i giocatori Fiore e Danti.

foto_csi_fiore

Stefano Fiore è stato premiato come “spotivo dell’anno 2009” dal CSI Cosenza

Sempre più viva e ricca prosegue nel CSI (Centro Sportivo Italiano) la tradizione del “Natale degli sportivi”. Un momento di gioia, condivisione e convivialità che unisce atleti, genitori, dirigenti, arbitri e consulenti in un’unica grande festa. Il vescovo mons. Domenico Crusco della diocesi di San Marco Argentano-Scalea ha accolto in uno stracolmo Teatro Urbano II del Seminario di San Marco Argentano, ragazzi, giovani  e campioni, rivolgendo un messaggio natalizio al mondo dello sport amatoriale e professionistico. Tante, tantissime le società sportive degli oratori delle cinque diocesi che hanno risposto con entusiasmo all’invito del CSI Comitato provinciale di Cosenza, che ha visto protagonisti oltre ai ragazzi anche i massimi interpreti dello sport di vertice. Tra questi Stefano Fiore, il centrocampista del Cosenza calcio 1914, che ha ricevuto dal CSI Cosenza il premio “Campione nello sport e nella vita – anno 2009”, a Domenico Danti, l’attaccante della squadra silana, il premio “Giovane promessa – anno 2009”, a Mimmo Toscano, mister del Cosenza calcio, “Premio mister – anno 2009”, a Maurizio Leone, già campione italiano di atletica leggera il premio “Campione nello sport e nella vita – anno 2009 (sezione atletica)” e a Mario Palmieri, già arbitro di serie A, il premio “Giudice di gara – anno 2009”. Oltre a Stefano Fiore numerose le personalità presente oltre all’associazione di volontariato Gianmarco De Maria e dei suoi clown. E ancora, durante la cerimonia, il CSI Cosenza ha premiato alcuni giovani campioni, allenatori e società sportive amatoriali che lavorano in modo silenzioso e con grande passione educativa: Premio “Alla competenza che socializza” – anno 2009: a Asd Karate San Marco Argentano; Premio “educatore sportivo esemplare – anno 2009” a Benito Chiarella; Premio “Giovanissimi campioni – anno 2009” all’Asd Volley Avorio Castrovillari. Sono stati consegnati riconoscimenti speciali: Premio alla società Cosenza Calcio 1914 per i gloriosi 95 anni di storia, a ritirarlo il Presidente Giuseppe Carnevale; il Premio al management sportivo Cosenza calcio 1914 per i risultati ottenuti anni 2008/2009 ritirato dal segretario Giuseppe Mangiarano. La stella al merito sportivo che il Coni Cosenza ha voluto dare alla rappresentativa diocesana di San Marco Argentano-Scalea, vincitrice della prima edizione della Consentia Clericus Cup. Graditissimi ospiti hanno onorato con la loro presenza l’incontro-festa: Franco Covello, vice-presidente Istituto per il Credito Sportivo, ha ribadito la stretta collaborazione con Il CSI nazionale e provinciale, mettendo a disposizione il Credito Sportivo, alle diocesi della provincia, e di conseguenza a tutte le parrocchie, per ristrutturare o realizzare strutture oratoriali (impianti sportivi, cineforum…). Pietro Lecce, assessore allo sport della Provincia di Cosenza, ha ricordato emozionato, i trascorsi nel CSI e la disponibilità dell’intera giunta presieduta dall’on. Oliverio. Antonio Cupone, vice-sindaco Comune San Marco Argentano; Mario Calabrese, presidente provinciale FIPAV; mons. Emilio Aspromonte, consulente ecclesiatico CSI Cosenza, don Franco Iaconetti, direttore Uff. Sport diocesi di Cosenza-Bisignano; don Vincenzo Calvosa, direttore uff. Sport diocesi di Cassano; Maurizio Rodighiero, presidente Ass. “Briganti old rugby Cosenza”. Don Gianfranco Belsito, rettore del seminario diocesi San Marco, ha regalato a tutti gli oratori e società presenti, un presepe in vetro. Giuseppe Turano, presidente della ONZE srl, ha ridato la disponibilità della sua azienda, a sconti speciali da fare a tutti gli oratori e alle società affiliate al CSI, ed ha messo a disposizione gratuitamente, tutto il materiale fuori stock.  Ma la grande sorpresa sotto l’albero, l’ha regalata il presidente Carnevale, che in questa lieta ricorrenza, ha preso l’impegno di mettere a disposizione dei ragazzi degli oratori CSI, 50 biglietti a partita, per le restanti gare che il Cosenza calcio disputerà al San Vito. Naturalmente, tantissimi i doni griffati CSI riservati per grandi e soprattutto per piccini, compresi palloni autografati dai campioni presenti. La cerimonia sportiva si è conclusa tra spumante e panettone, e l’Augurio per un 2010 ricco di emozioni e di relazione autentiche.

Related posts