Cosenza Calcio

Speciale 3/3: Cosenza, il racconto del 2009

Settembre è il mese dell’acquisto di Stefano Fiore e della vittoria contro il Fisco. A novembre il ricordo di Denis Bergamini a 20 anni dalla sua morte. Infine la conferenza del diggì Mirabelli che chiude l’anno.

fiore_intervistato_da_sky

Il ritorno di Fiore al Cosenza

Le buone prove di Coppa Italia e il buon inizio di campionato consentono al Cosenza di proseguire con ottimismo. Ottimismo che aumenta quando il Cosenza riesce ad ingaggiare Stefano Fiore. L’ex nazionale si rimette in discussione ritornando lì dove aveva iniziato. Per vederlo all’opera, però, ci vorranno alcune settimane a causa di alcuni problemi muscolari che ritardano il debutto dell’ex laziale. Ma con lui il Cosenza cambia marcia. Ma settembre è anche il mese della vittoria sul Fisco che consente alla società di respirare e cercare di trovare nuovi imprenditori interessati ad entrare per consolidare il “progetto Cosenza”. Peccato che nessuno risponda all’appello. A novembre poi viene ricordato Donato Bergamini il calciatore del Cosenza tragicamente scomparso il 18 novembre del 1989 a Roseto Capo Spulico (qualche settimane dopo si organizzerà una manifestazione in città per chiedere verità sulla sua morte). Il finale si caratterizza per una costante della squadra di Toscano che si mostra indistruttibile in casa e perforabile in trasferta. Un cammino altalenante che non permette ai silani di trovarsi al vertice della classifica.
SETTEMBRE. E’ il mese di Fiore. Il Cosenza ufficializza l’acquisto dell’ex nazionale Stefano Fiore; in città la notizia è accolta, come sempre, con entusiasmo e nel contempo con scetticismo: si calerà, Fiore, nella nuova realtà ? Ma con il passare del tempo la domanda diventa: ma che ci fa Fiore in un questa categoria ? E’ anche il mese in cui il Cosenza vince la sua battaglia con il fisco ed è forse la vittoria più grande della stagione.
OTTOBRE. Il Cosenza inizia il silenzio stampa e sarà un silenzio stampa che durerà a lungo. Intanto la formazione bruzia va avanti in Coppa Italia di Lega Pro superando anche la Juve Stabia ed affronta Arezzo e Taranto nei mini girone a tre. Finalmente, dopo un periodo di cure, esordisce, contro il Real Marcianise, Stefano Fiore. Ma non c’è solo la prima squadra. La formazione “Berretti” guidata da Riccardo Petrucci è in testa alla classifica e sta dominando il proprio girone.
NOVEMBRE. Ricorrono i vent’anni dalla morte del calciatore Donato Bergamini e l’intera città si lancia in una campagna mediatica per la riapertura del caso giudiziario. La curva sud è l’anima di quest’onda che sta cercando la verità su quell’episodio tanto triste ma anche tanto oscuro. Calcisticamente parlando, il Cosenza è di fronte al momento più difficile del campionato dovendo incontrare le squadre più accreditate alla vittoria finale o, comunque, le formazioni di vertice e se fuori casa la formazione di Toscano non riesce a portare punti, il San Vito diventa un fortino in cui cadono, prima il Pescara e poi la Ternana.
DICEMBRE. E’ storia recente. Al San Vito, i silani, continuano a mietere vittime illustri o dall’illustre passato. Cadono i brillanti veneti del Portogruaro, così come gli estensi spallini, ma fuori casa la solfa è sempre la stessa … continuiamo a perdere. La fine dell’anno è caratterizzata dalle voci di mercato e dai primi “colpi” a cominciare dallo scambio di portieri con il Brindisi; in Puglia va Pinzan, in Calabria arriva Petrocco! E infine la conferenza di fine anno di Mirabelli che, incredibilmente, butta giù la maschera e afferma: “Il Cosenza ha i mezzi per conquistare la serie B”. (Riccardo Tucci)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina