Tutte 728×90
Tutte 728×90

Di Bari grida vendetta: “All’andata il Pescina ci rubò due punti”

Di Bari grida vendetta: “All’andata il Pescina ci rubò due punti”

Intanto assolve la difesa: “Tutti parlano degli errori, ma nessuno valuta le ottime prestazioni disputate ed i punti che abbiamo permesso di conquistare”.

di_bari_sgomita

Il difensore rossoblù si fa valere in area

E’ uno dei pochi difensori a non essere in discussione Vito Di Bari (26), autore di una buona prima parte di stagione che ha messo in luce un calciatore autoritario e deciso. E il calciatore mostra la sua voglia di vincere anche nella conferenza stampa pomeridiana suonando la carica in vista del match con il Pescina. “Sarà una partita decisiva perché adesso abbiamo un obiettivo e dobbiamo iniziare a vincere da subito per inseguire il nostro sogno. Se vai a leggere i nomi a disposizione del loro mister ti accorgi che ci sono giocatori con trascorsi importanti che possono in ogni momento cambiare la partita. Non dobbiamo guardare la classifica perché parla di una squadra in difficoltà ma già all’andata ci hanno sottratto due punti e sono certo che faranno di tutto per iniziare il nuovo anno con una vittoria. Noi però siamo il Cosenza, abbiamo messo in difficoltà e fatto punti importanti con le prime della classe quindi non dobbiamo avere paura di nessuno. Pescina, Verona o qualsiasi altra squadra, noi dobbiamo vincere”. Il Cosenza con molta probabilità troverà un ad Avezzano un campo ghiacciato o addirittura innevato. Per Di Bari i calciatori rossoblù, sicuramente più tecnici degli avversari, non soffriranno le condizioni climatiche. “Basta pensare alla partita con il Taranto per capire che la differenza non la fa ne il campo ne le condizioni climatiche ma la voglia di far bene. Contro i pugliesi su un terreno di gioco impraticabile abbiamo visto nel primo tempo il miglior Cosenza dell’anno con Fiore e Danti sugli scudi”. Di Bari elogia le potenzialità del reparto offensivo e si toglie un sassolino dalla scarpa quando gli si chiede dei problemi in difesa. “Il dato di fatto è che abbiamo commesso errori gravi e pesanti ma non ho sentito nessuno parlare delle prestazioni fatte contro le prime della classe e delle tante partite in cui il nostro pacchetto arretrato ha concesso poco o nulla agli avversari. Anche contro le compagini più attrezzate abbiamo fatto grandi cose ed ora che abbiamo riflettuto e lavorato sui nostri errori, mi aspetto un miglioramento notevole delle nostre prestazioni”. E per aiutare i difensori attualmente in rosa potrebbe arrivare qualche ritocchino anche dalla sessione di mercato appena iniziata. Ecco il Di Bari pensiero: “Ho sentito diversi nomi ed ho letto che tanti sono dati per partenti. Io resto a Cosenza perché mi trovo bene ed il mister, quando non ho avuto problemi fisici, mi ha sempre impiegato e dato fiducia. Se qualcuno arriverà mi auguro che abbia tutta la voglia di giocarsi il posto e di dimostrare che può darci una mano importante. (Francesco Palermo)   

 

Related posts