Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mirabelli: “Se avessimo fatto il ritiro con questo organico saremmo primi”

Mirabelli: “Se avessimo fatto il ritiro con questo organico saremmo primi”

Il diggì parla chiaro: “Almeno dieci squadre hanno speso più di noi. Ma il nostro è un gruppo di prim’ordine”. E chiude ad un possibile ritorno di Pellicori: “Per quelli che siamo oggi non ci sta in questo organico”.

mirabelli_conferenza

Il diggì silano Massimiliano Mirabelli

Imperativo: la vittoria. Ed il Cosenza ha risposto al suo diggì che, nelle scorse settimane, avevo chiesto un 2010 ricco di successo. Il Cosenza ha iniziato il nuovo anno nel migliore dei modi. Felice il direttore Massimiliano Mirabelli. A fine gara questo il pensiero del diggì intervenuto durante “Zona Cesarini” su Rlb. “Una vittoria meritata. Ho visto una squadra che sapeva quello che voleva e l’ha ottenuto. E’ un campionato difficile nel quale una domenica stravinci e quella dopo, invece, incorri in qualche battuta d’arresto. Sono convinto, però, che tra le pretendenti alla promozione ci siamo anche noi. Siamo il Cosenza e dobbiamo avere la capacità di continuare su questa squadra onorando una maglia storica. Abbiamo iniziato questo nuovo anno nella maniera giusta. Speriamo che alla fine si possa festeggiare. Ci rimangono quindici finali da giocare con la stessa intensità e la voglia di oggi. Il rammarico è tanto se penso che se avessimo fatto il ritiro con questo organico credo che avremmo dominato questo campionato. Purtroppo così non è stato e dobbiamo superare tutte le difficoltà che ci si porranno davanti”. Debutto positivo per il neo acquisto Petrocco. “A fine gara ha festeggiato – sottolinea Mirabelli -. Ha fatto una grande gara a dimostrazione di essere un giocatore importante. Sono contento per lui”. Il discorso, poi, scivola obbligatoriamente sul mercato. Questo il Mirabelli pensiero. “Siamo partiti in modo particolare in estate. Siamo stati costretti a fare mercato in tre diverse fasi. Non abbiamo avuto la possibilità di operare come squadre blasonate tipo Verona, Pescara, Taranto e Lanciano. E poi lasciatemi dire che oggi abbiamo battuto una squadra che ha speso più del doppio del Cosenza sul mercato. Sapevamo che c’erano squadre che hanno investito più di noi. Ma il nostro organico può giocarsela con tutti e a volte non sono i soldi che formano le grandi squadre. Ora dobbiamo sfoltire la rosa. Serve a Toscano per avere un gruppo ben definito fino a fine stagione e serve anche a noi per alleggerire il monte stipendi. Pellicori? Altre trovate giornalistiche. Pellicori è un giocatore che quest’estate è stato ad un passo dal Cosenza e tutti lo sanno. Se veniva lui non veniva qualcun altro. Poi, però, ha preferito giustamente fare un’esperienza in serie B inglese. Oggi per quelli che siamo Pellicori non ci sta in questo organico”. (co.ch.)

Related posts