Cosenza Calcio

Clamoroso all’Adriatico: la Cavese sbanca Pescara (1-2)

I campani passano grazie alle reti di Bernardo e Schetter, inutile per i padroni di casa la rete di Zizzari. Cuccureddu a questo punto rischia seriamente l’esonero.

pescara_a_testa_bassa

I calciatori del Pescara a testa bassa

Il posticipo della diciannovesima giornata propone una sorta di testa-coda tra Pescara e Cavese. Gli abruzzesi sono alla ricerca di punti pesanti per la zona promozione, i campani di punti in chiave salvezza. CRONACA. Partono bene i giocatori di casa che gettano in campo una grande grinta nei minuti iniziali. Una serie di azioni in velocità mettono i difensori ospiti subito in leggero affanno e la sensazione è che il Pescara possa passare da un momento all´altro. Emblematica in tal senso è l´incursione centrale di Gessa che all´8´ di gioco, giunto sui 25 metri, calcia in maniera potente il pallone che termina la sua corsa sul palo di sinistra  difeso da Russo. La difesa riesce poi a spazzare. Un primo segnale di reazione da parte della Cavese arriva al 10´ direttamente su calcio d´angolo: il portiere di casa Pinna è bravo con un colpo di reni a liberare la sfera che sarebbe arrivata direttamente sulla testa di Schetter posizionato sul secondo palo. Col passare dei minuti i campani guadagnano metri e sicurezza, riescono ad inaridire le fonti di gioco del Pescara ed a ripartire con maggior continuità. Proprio su una di queste ripartenze arriva il goal del vantaggio: è il 21´ e Schetter parte rapido sulla sinistra e arrivato al limite dell´area crossa nel mezzo dove irrompe Bernardo, gran colpo di testa ad anticipare Romito e la palla finisce in rete. I giocatori di casa accusano il colpo e gli avversari sono ancor più attenti a controllare la partita, pressando alto e restando corti, impedendo di fatto di produrre azioni di rilievo. Anzi, è ancora la Cavese che si rende maggiormente pericolosa al 43´ con Maiorano che tocca da breve distanza un cross di Schetter, ma la palla esce sfiorando il palo di Pinna dopo una leggera deviazione. E´ l´ultima azione della prima frazione che si chiude proprio con i campani in vantaggio. Parte la ripresa e nuovamente il Pescara riprende a macinare gioco ed azioni, sembra con maggiore continuità rispetto alla prima metà dell´incontro. Eppure l´azione più pericolosa dei primi minuti è di marca campana: al 51´ azione continuata in area di casa ma né Schetter, né Bacchiocchi riescono a calciare in porta. Intanto Cuccureddu interviene con un paio di cambi che cambiano il volto agli abruzzesi, ora si gioca con un 3-4-3. Al 53´ è Russo, portiere ospite, ad essere chiamato ad una difficile deviazione di piede su conclusione al volo di Artistico da distanza ravvicinata. Spiovono altri palloni nell´area della Cavese ma la seconda “doccia fredda” per i padroni di casa viene incassata al 61´ con un eurogoal di Schetter: la mobile punta si prende gioco di Romito dribblandolo sul limite dell´area di rigore ed una volta entrato calcia la sfera a giro, lì dove Pinna non può arrivare. Manca la lucidità al Pescara per tentare il recupero e con il passare dei minuti gli ospiti hanno gioco facile nel controllare il risultato. Ma ancora una volta, come fulmine a ciel sereno, viene fischiato un rigore, apparso dubbio, per fallo su Zizzari. La successiva battuta di Bonanni all´85´ si stampa all´incrocio dei pali, nulla di fatto.
Il goal per il Pescara arriva poco dopo, all´88´, con Zizzari in mischia che è lesto a girare in rete un pallone vagante. Gli ultimi assalti degli abruzzesi non riescono a far cambiare ulteriormente il risultato e la Cavese vince in trasferta per la prima volta in questa stagione. Per Stringara è la seconda vittoria consecutiva che porta la propria squadra in una situazione di classifica decisamente meno imbarazzante. Per il Pescara sfuma la possibilità di riavvicinarsi all´Hellas Verona e Cuccureddu rischia davvero tanto adesso.  (tuttolegapro.com)

Il tabellino:
PESCARA-CAVESE 1-2
PESCARA (4-4-2): Pinna 4; Medda 5,5 Mengoni 5 Petterini 5 (50′ Sansovini 4,5) Romito 5,5; Gessa 5 (52′ Ganci 4,5) Dettori 5 Tognozzi 5 Carboni 6 (69′ Bonanni 4,5); Artistico 4,5 Zizzari 5,5. A disp.: Prisco, Zanon, Vitale, Berardocco. All.: Cuccureddu 4
CAVESE (3-5-2): Russo 6; Cipriani 7 Farina 6,5 D’Orsi 6,5; Bacchiocchi 7 Scartozzi 6,5 (10′ st Pozza 6) Favasuli 7 (88′ Carbonaro sv) Maiorano 6,5 Radi 7,5; Schetter 8 (70′ Cruz 6,5) Bernardo 8. A disp.: Pane, Tarantino, Turienzo, Varriale. All.: Stringara 7,5.
ARBITRO: Cafari Panico di Cassino  
MARCATORI: 22′ pt Bernardo (C), 61′ Schetter (C), 89′ Zizzari (P)
NOTE: Spettatori circa 9000.Ammoniti: Bernardo (C), Romito (P), Farina (C), Schetter (C), Tognozzi (P). Angoli 6-5 per la Cavese. Recuperi: 2′ pt; 6′ st.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina