Tutte 728×90
Tutte 728×90

Isocasa, si prepara la trasferta di Messina

Isocasa, si prepara la trasferta di Messina

Archiviata la prima vittoria casalinga del nuovo anno contro la Virtus Battipaglia, il Cosenza ha iniziato il percorso di avvicinamento al prossimo impegno stagionale.

ambrosecchia2Nel primo incontro del girone di ritorno, si oltrepasserà lo Stretto per fare visita all’Amatori Messina di coach D’Arrigo. All’andata terminò 83 a 78 per Pate e compagni che, naturalmente, vogliono bissare quel successo ed iniziare una striscia di risultati positivi con la quale collocarsi in maniera stabile e definitiva, nelle zone alte della classifica. I peloritani precedono di soli due punti il quintetto bruzio per il quale, conquistare il primo successo esterno del 2010, significherebbe aggancio in classifica. Delle sette partite sin qui disputate sul parquet amico, Messina ne ha vinte quattro con una differenza punti di -22: ciò dimostra di come la gara sia alla portata dei ragazzi di coach Marzullo. Del resto, nonostante una posizione di classifica non particolarmente soddisfacente ed adeguata alle attese di inizio stagione, l’Isocasa Cosenza ha dimostrato di potere giocare a viso aperto contro tutti e di essere in grado di mettere in seria difficoltà qualsiasi avversario; occorre trovare continuità nei risultati ed una maggiore determinazione, evitando quei cali di tensione e quei passaggi a vuoto registratisi anche domenica scorsa nel vittorioso match contro Battipaglia. In questi giorni, il tecnico cosentino sta insistendo proprio sull’atteggiamento mentale di alcuni giocatori, sul loro approccio alla partita che non sempre appare ottimale: dal punto di vista tecnico e tattico, la squadra ha dimostrato più volte di essere all’altezza di un campionato che, fatta eccezione della corazzata Capo d’Orlando, si caratterizza per equilibrio ed incertezza per come dimostrano, settimanalmente, i risultati. Dal punto di vista fisico ed atletico ancora fuori Perrone che continua a combattere contro una caviglia capricciosa, il tecnico può disporre di tutta la rosa a sua disposizione per preparare al meglio l’importante sfida di domenica dalla quale, in caso di successo, si potrà davvero avere la svolta della stagione. Per ottenere questo risultato ci vorrà la migliore Isocasa e, soprattutto, quaranta minuti giocati con grande intensità.  

Related posts