Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Tubisider perde di un punto. A Campagnano il Catania passa 9-8

La prova di orgoglio del Cosenza c’è stata ma non è bastata ad evitare la sconfitta. Manna soddisfatto lo stesso: “Abbiamo fatto tutto il possibile”. 

gol_pallanuooto_maschileI ragazzi di Francesco Manna hanno pagato a caro prezzo le solite ingenuità nei momenti topici di una partita equilibrata. Certo sul risultato pesano un tiro di rigore sbagliato e una rete regalata. Al debutto casalingo il “settebello” ha mostrato di essere una squadra viva che quando sarà a pieno “regime” potrà dire efficacemente la propria in questa stagione. Un ko per 8-9 che lascia l’amaro in bocca per come maturato. Una sconfitta che brucia perché la Pallanuoto Catania non è stata una formazione trascendentale. Tra le due compagini non c’è stata differenza, alla fine ha vinto chi ha sbagliato di meno. La Tubisider Cosenza, sempre costretta a rincorrere il risultato è riuscita anche a pareggiare, quando alla fine del terzo parziale si è ritrovata sul 7-7, ma non ha saputo sfruttare il vantaggio di potere giocare per ben quattro minuti in superiorità numerica. La squadra si è lasciata prendere dalla frenesia, dalla voglia di fare, finendo con l’agevolare gli ospiti che paradossalmente sono riusciti a segnare per ben due volte. Cosa che invece è riuscita agli ospiti quando si sono ritrovati loro a giocare per quattro minuti in superiorità numerica. Nei secondi finali il pallone scottava così tanto che nessuno si è assunto la responsabilità di provare almeno il tiro della disperazione per tentare di pareggiare. Una battuta d’arresto che deve fare meditare una squadra non ancora in condizione, al quale però va dato atto dell’impegno mostrato per tutto l’arco dell’incontro. Per il tecnico della Tubisider Cosenza squadra da elogiare.” Mi complimento con i ragazzi – ha sottolineato mister Manna – per la prestazione. Hanno fatto quello che hanno potuto. Resta il rammarico del risultato, perché abbiamo dimostrato che con maggiore attenzione avremmo potuto cogliere un risultato positivo”.

Tubisider Cosenza – YMCA Pallanuoto Catania 8- 9

(0-2 / 2-2 / 5-3 / 1-2)
Tubisider  Cosenza: Mazzuca, Colella Edoardo, Perri (1), Buonocore, Boccia, Colosimo (1), Ranalli (3), Spadafora (2), Guaglianone, Fasanella, Manna Gianmarco (1), Marozzo, Colella Antonio.          Allenatore. Francesco Manna.
YMCA Pallanuoto Catania: Falchi, Piazza, Viola, Seminara, Nastasi (1), Punzio Gaetano, Gentile (1), Mirabile, Ensabella, Castagna (1), Corso, Punzio Umberto, Riccioli(6). Allenatore: Salvatore Cacia.
Arbitro: Lamberti di Salerno
Note: Manna Gianmarco (Tubisider), Viola, Gentile, Mirabile (YMCA Catania) espulsi definitivamente. 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it