Tutte 728×90
Tutte 728×90

Porchia: “L’ espulsione ha cambiato tutto”

Porchia: “L’ espulsione ha cambiato tutto”

“Anche in dieci bisogna evitare alcuni errori e non si può subire una rete un minuto prima di andare negli spogliatoi. Ora dobbiamo ricaricare le batterie e pensare al Verona”.

porchia_sulla_palla

Porchia sulla palla dell’1-0

La rete dell’ uno a zero di Sandro Porchia aveva illuso un San Vito convinto di poter vivere una giornata tranquilla contro il Giulianova. Gli episodi hanno invece condizionato l’esito dell’incontro ed il capitano è deluso per gli ennesimi tre punti lasciati agli avversari: “Sono rammaricato e non solo perché la mia rete aveva aperto bene il match ma anche perché abbiamo commesso i soliti errori e sono stanco di dover commentare partite perse che avrebbero potuto avere una piega diversa. E’ impensabile subire una rete ad un minuto dal termine della prima frazione ed è un peccato uscire sconfitti dal San Vito sia per il pubblico e sia per la classifica perché con un successo il Cosenza si troverebbe alle spalle di Verona e Reggiana”. Sembra un copione gia scritto e le parole del capitano ricalcano quelle già ascoltate in poche occasioni. Porchia però spiega gli errori della squadra e si proietta all’incontro del Bentegodi. “L’episodio di Di Bari ha cambiato la partita. Nel calcio ci può stare ma la squadra anche in inferiorità numerica non può permettersi certe sviste. Inoltre fino la 37’ in campo c’era solo il Cosenza e negli spogliatoi dovevamo forse analizzare il primo tempo e capire che nella ripresa si poteva continuare anche in dieci a giocare come nei primi minuti. Noi invece siamo entrati in campo con l’idea di trovare subito il pareggio e lo abbiamo fatto in maniera frenetica, senza organizzare le idee. Il risultato si è visto ed ora non ci resta che smaltire la delusione e lavorare sodo in vista del Verona”. (c.c.)

Related posts