Cosenza Calcio

LP1/B: il punto sulla ventesima giornata

In testa ok solo Reggiana e Ravenna. Pareggi per Verona e Pescara, brutto capitombolo per il Taranto che perde partita e allenatore a Rimini. Ecco i tabellini.

reggiana_dopo_gol

La Reggiana festeggia dopo il 3-1

Giornata all’insegna del “2” in schedina la ventesima del girone B di Prima Divisione. Quattro sono infatti le vittorie esterne, firmate da Giulianova, Spal, Andria e Reggiana. Sfruttano il fattore casalingo solo il Rimini che supera il Taranto e il Ravenna che batte in extremis il Potenza, mentre tre sono i pareggi tutti a reti bianche. Da segnalare l’esonero di Brucato che lascia il posto a Dellisanti sulla panchina del Taranto. Brutta sconfitta per il Foggia che in formazione rimaneggiata cede l’intera posta in paio ai cugini dell’Andria. Le reti dello 0 a 2 finale portano le firme di Rizzi nel primo tempo e di Ousmane Sy che al novantesimo chiude il  match e si regala la 4 rete in 2 partite e il settimo timbro stagionale che lo porta a ridosso dei primi in classifica marcatori. Secondo pareggio in cinque giorni per il Portogruaro che non riesce ad avere ragione della Valle del Giovenco, giunta al match in formazione rimaneggiata. Poche le occasioni da rete in una partita giocata male da entrambe le squadre. Partita per cuori forti a Ravenna con i padroni di casa che firmano il gol vittoria solo al 91’. Il Ravenna era passato in vantaggio con Gerbino Polo, alla sua seconda rete in cinque giorni ed aveva chiuso la prima frazione con almeno altre 4 chiare occasioni gol. Nella ripresa parte forte il Potenza che con i nuovi arrivi Iraci e Manno, confeziona il pareggio. Manno, l’autore del gol, va in rete al debutto ed al suo secondo giorno in maglia potentina. La rete della vittoria però arriva al 92’ grazie Scappini che scaraventa la palla in porta e firma una vittoria tutto sommato meritata per i padroni di casa.Brutta sconfitta per il Real Marcianise che aveva disputato un buon primo tempo chiuso in vantaggio con la rete di Galizia. Nella ripresa però scende in campo solo la Reggiana che in otto minuti, dal 74’ all’82’ sigla due reti e chiude il match grazie a Viapiana e Temelin. Con questo successo gli emiliani volano in testa alla classifica insieme al Verona. Non c’è pace in casa Ternana. La formazione umbra non riesce ad uscire dalla crisi ed esce sconfitta dal match disputato contro la Spal. Di Cipriani la rete che al 79’ regala i tre punti meritati e importantissimi alla Spal che si allontana dalle zone calde della classifica. Nel finale si è rischiata la tragedia per un sostenitore ospite che nel tentativo di raccogliere una maglia lanciata dai suoi beniamini è caduto nel fossato. Le sue condizioni non sono comunque gravi. La faraonica campagna acquisti di D’Addario non ha ancora portato i suoi frutti. Il Rimini infatti ha giocato meglio e la doppietta di Longobardi ha cancellato il Taranto e chiuso l’esperienza in Puglia di Brucato, esonerato dal patron del club nel post partita. Sarà Franco Dellisanti in nuovo tecnico con molta probabilità fino al termine della stagione. E’ in palla la Cavese che dopo aver strappato i tre punti al Pescara costringe la capolista Verona al pareggio. Il match non ha regalato tante occasioni ed il pari rappresenta il risultato più giusto. Gli scaligeri non vincono, firmano l’undicesimo pareggio stagionale e vengono raggiunti in vetta dalla Reggiana. La Cavese conquista un ottimo punto ed è fuori al momento dalla zona play out. Ci si attendeva una gara scoppiettante fra due delle squadre meglio costruite del girone. Ed invece ne è venuto fuori un pareggio noioso e a reti bianche per mister Di Francesco che bagna l’esordio con un solo punto. Gli ospiti hanno comunque ben figurato in quel di Pescara e continuano a nutrire qualche speranza play off. (Francesco Palermo)

I tabellini:

FOGGIA-ANDRIA BAT 0-2

FOGGIA (4-2-3-1): Bindi 4; Carbone 5 (63´ Caraccio 5), Burzigotti 4, Goretti 4, Micco 5; Velardi 5, D´Amico 5; Mattioli 5 (58´ Quadrini 4,5), Mancino 5,5 Colomba 4 (46´ Sgambato 5); Salgadno 4,5. A disp. Milan, Torta, D´Agostino, Delli Carri. All. Porta 5
ANDRIA (4-4-2): Spadavecchia 6; Pienotti 6,5 Pomante 6,5 Sibilano 6, Nicolao 7 (63´ Di Simone 6); Rizzi 8  (66´ Ceppitelli 6), Iennaco 7, Paolucci 7, Doumbia 6; Anaclerio 6,5 (81´ Lacarra Sy),. A disp. Sansonna, Sangare, Ottobre, Dionigi. All. Aldo Papagni 7

MARCATORI: 28´ Rizzi, 92´ Sy

ARBITRO: Gennaro Palazzino di Ciampino 7
NOTE: Ammoniti: Micco, Goretti (F); Iennaco, Sibilano, Nicolao (A) Spettatori 2.168 (settore ospiti chiuso) per un incasso totale di € 19.097 (compreso il rateo abbonati). Angoli 4-7. Recupero: 2´pt, 5´st.

PESCARA- VIRTUS LANCIANO 0-0
PESCARA (4-2-3-1):
Pinna 6, Zanon 6, Petterini 6,5 Coletti  6,5 Mengoni 5,5 Olivi 6, Ganci 6(dal 42’st Carboni sv), Zappacosta 5,5 Zizzari 5,5 Artistico 5 (dal 27’st Gessa 5), Sansovini 6. A disp: Bartoletti, Medda, Romito, Vitale, Dettori. All. Di Francesco 6
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Chiodini  6,5 Colombaretti 6,5 Mammarella  6 (dal 46’st Oshadogan), Moi 6,5 Antonioli 5,5 Di Cecco 5,5 Improta  6 (dal 32’st Sansone), Sacilotto 6 (dal 10′ st Vistola 5), Sinigaglia    6,6 Venta 5,5 Masini 5,5. A disp: Aridità, Colussi, Coppini, Turchi. All. Pagliari 5,5
ARBITRO: Ostinelli di Como 5,5
NOTE: spettatori 4000 circa,  ammoniti: Coletti, Zappacosta e Mengoni (P) Masini, Vastola ( L), angoli 7-3 per il Lanciano

RIMINI-TARANTO 2-0
RIMINI (4-2-3-1): Pugliesi 6; Catacchini 5 Rinaldi 6,5 Lebran 6 Regonesi 6,5; Cardinale 7 Marchi 6,5 (20′ st Giacomini 6); Baccin 6 Nolè 6,5 (27′ st Frara 6) Tulli 6; Longobardi 7,5 (32′ st Matteini sv). A disp.: Tornaghi, Ischia, Christensen, Kirilov. All.: Melotti.
TARANTO (4-4-2): Bremec 6; Calori 5 Migliaccio 5,5 Viviani 5 Bolzan 5 (26′ st Crovetto 5,5); Cuneaz 5 (1′ st Di Roberto 5,5) Giorgino 5,5 Rajcic 6 Scarpa 6,5; Innocenti 5 Corona 5 (32′ st Russo sv). A disp.: Barasso, Prosperi, Coppola, Imparato. All.: Brucato.
ARBITRO: Paparazzo di Catanzaro.
MARCATORE: 38′ pt e 19′ st Longobardi.
NOTE: spettatori 3.000 circa, con un migliaio di tifosi del Taranto: paganti 1.564, abbonati 1.153, per un incasso globale di 28.603,00 euro. Amm: Scarpa (T), Giorgino (T), Lebran (R).


CAVESE – VERONA 0-0

CAVESE (3-5-2): Russo 7,5; Cipriani 6, Farina 6, D’Orsi 6,5; Bacchiocchi 6 (18′ st. Carbonaro 6), Maiorano 6,5 (7′ st. Bacchi 6), Spinelli 6, Favasuli 6,5, Radi 6,5; Bernardo 5,5 (47’st. Tarantino sv.), Turienzo 6,5. A disp.:Pane, Nocerino, Cruz, Varriale. All. Stringara.
VERONA: (4-3-3) Rafael 6, Cangi 7, Anselmi 6,5, Ceccarelli 6, Pugliese 6,5; Russo 6, Esposito, Pensalfini 6 (34′ st. Garzon sv.); Ciotola 6 (15′ st. Farias 6), Colomba 6, Berrettoni 6,5 (37′ st. Gomez sv.). A disp.: Ingrassia, Comazzi, Campagna, Bertolucci. All.Remondina.
ARBITRO: Massa di Imperia
NOTE: Spettatori paganti 2.374 per un incasso di euro 24.656. Presenti circa 100 tifosi ospiti. Amm: Spinelli (C), Bacchiocchi (C), Esposito (V). Angoli 6 a 3 per il Verona. Rec.: pt.3′, st.3′

PORTOGRUARO-PESCINA V.D.G. 0-0
PORTOGRUARO (4-3-1-2):
Rossi 6,5; D’Alterio 6 Siniscalchi 7 Madaschi 6 Gotti 6; Scozzarella 6 Vicente 5 (12′ st Cardin sv) Mattielig 6; Cunico 6 (30′ st Scapuzzi sv); Marchi 6 Altinier 6 (27′ st Bocalon sv). A disp.: Marcato, Pondaco, Fusciello, Migliozzi. All.: Calori.
PESCINA V.D.G. (4-4-2): Bifulco 6; N’Ze Kouassi 6,5 Molinari 6 Petitto 6,5 Pomponi 6; Locatelli 5 (22′ st Ferraresi sv) Bettega 6 De Angelis 6,5 Rebecchi 6; Cipolla 4,5 (27′ st Berra sv) Bettini 7 (30′ st Choutos 6,5). A disp.: Merletti, Di Berardino, Morgante, Giordano. All.: Bonetti.
ARBITRO: Di Stefano di Alghero.
NOTE: terreno pesante, 1000 spettatori circa. Amm: D’Alterio (Po), Rebecchi (Pe), Vicente (Po), Ferraresi (Pe), Bettega (Pe).  Angoli: 6-1 per il Portogruaro. Recupero: 2′ pt, 4′ st.


REAL MARCIANISE-REGGIANA 1-3
REAL MARCIANISE (4-3-1-2):
Fumagalli 6; Piscitelli 5,5 Porpora 6 Murolo 6,5 Tomi 6,5 (41′ st Alvino sv); Manco 6 (35′ st Tedesco sv) D’Ambrosio 6 Di Napoli 6; Romano 6; Poziello 4 Galizia 7 (18′ st Della Ventura sv). A disp.: Mezzacapo, Montanari, D’Apice, Filosa. All.: Boccolini.
REGGIANA (4-4-1-1): Tomasig 6,5; Girelli 6 Stefani 7 Mei 6,5 Zini 6; Nardini 6,5 Saverino sv (18′ pt Romizi 6) Viapiana 7 Andersson 6,5 (11′ st Temelin 6,5); Rossi 6,5 (45′ st D’Alessandro sv); Alessi 6,5. A disp.: Manfredini, Maschio, Ferrari, Morelli. All.: Dominissini.
ARBITRO: Di Francesco di Teramo.
MARCATORI: 24′ pt Galizia (M), 29′ st Viapiana (R), 37′ st Temelin (R), 46′ st Nardini (R).
NOTE: spettatori 500 circa, di cui 100 ospiti. Espulso al 27′ st Poziello (M) per doppia ammonizione. Amm: Porpora (M), Nardini (R), Murolo (M). Angoli 4-2 per il Real Marcianise. Rec.: pt 5′, st 2′.

RAVENNA-POTENZA 2-1
RAVENNA (4-4-2): Anania 6; Rizzo 6,5 Serafini 7 Anzalone 6 Biserni 6; Rossetti 6,5 Sciaccaluga 6,5 Cavagna 6 (21′ st Toledo 6) Packer 6 (37′ st Fonjock sv); Piovaccari 6,5 Gerbino Polo 7 (21′ st Scappini 7). A disp.: Rossi, Basso, Sabato, Squillace. All.; Esposito.
POTENZA (3-5-2): Tesoniero 6,5; Porcaro 6 Taccola 6 Chiavaro 6; Frezza 6 Berardi 6 De Simone 6 Profeta 6 (16′ st Manno 6,5) Lolaico 6 (16′ st Iraci 6); Catania 5,5 Prisco 5,5 (25′ st Giannusa 5). A disp.: Di Natteo, Barbato, Langella, Di Fatta. All.: Capuano.
ARBITRO: De Giovane di Albano Laziale.
MARCATORI: 38′ pt Gerbino Polo (R); 18′ st Manno (P); 46′ st Scappini (R).
NOTE: Osservato un q’ di raccogliemento per le vittime del terremoto di Haiti. Spettatori 2000 con incasso di 13.338 euro. Amm: Sciaccaluga e Piovaccari (R); Profeta, Lolaico, Tesoniero e Manno (P). Angoli 3-1 per iul Ravenna. Recuperi: 1′ pt; 6′ st.

TERNANA-SPAL 0-1
TERNANA (4-3-1-2): Visi 6; Angelucci 5,5 Borghetti 5,5 (1′ st Di Dio 5,5) Tedeschi 5,5 Bertoli 5; Concas 5 Danucci 6 (18′ st Di Deo 5) Confalone 5; Noviello 5 ( 22′ st Lacheheb 4,5); Tozzi Borsoi 5 Alessandro 5,5. A disp.: Cunzi, Del Grosso, Costantini, Cori. All.: Domenicali.
SPAL (4-4-2): Capecchi 6; Ghetti 6 Zamboni 6 Lorenzi 6 Cabeccia 6,5; Quintavalla 7 Schiavon 6,5 Migliorini 6 (21′ st Bedin 6) Valtulina 6 ( 13′ st Rossi 6,5); Bazzani 6,5 (38′ st Bortel sv) Cipriani 7. A disp.: Ioime, Licata, Marongiu, Laurenti. All.: Notaristefano
ARBITRO: Giacomelli di Trieste.
MARCATORE: 35′ st Cipriani (S).
NOTE: Spettatori 2.500. Al termine della partita, un tifoso della Spal è precipitato nel fossato che divide la curva S. Martino con il terreno di gioco cercando di prendere una maglia lanciata dai giocatori della propria squadra. Il giovane è stato ricoverato in ospedale. Incasso non comunicato. Espluso al 41′ st Lacheheb (T) per fallo di reazione Amm: Confalone (T), Di Deo (T). Angoli 3-2 per la Ternana. Recupero: pt 1′, st 4′.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina