Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice sportivo: Una giornata per Di Bari, Mirabelli ammonito con diffida

Giudice sportivo: Una giornata per Di Bari, Mirabelli ammonito con diffida

Il difensore rossoblù appiedato dopo il cartellino rimediato nel primo tempo di Cosenza-Giulianova. Il diggì sanzionato per il suo comportamento non rgolamentare.
giudice_sportivoSono cinque i giocatori appiedati dal giudice sportivo nel girone B di Prima divisione. Due sono le giornate di sosta combinate a a Samir Lacheheb della Ternana,mentre Vito Di Bari del Cosenza e Gaetano Poziello del Real Marcianise, saranno costretti a saltare una gara per i cartellini rossi rimediati nell’ultima giornata. Squalificati per somma d’ammonizioni invece, Mario Rebecchi del Pescina e Paolo Sciaccaluga del Ravenna. Ammonito con diffida anche Massimiliano Mirabelli, espulso nel secondo tempo del match fra Cosenza e Giulianova per comportamento non regolamentare in campo durante la gara. Sette sono invece le società multate dal giudice sportivo e la sanzione più dura è toccata alla Cavese. I sostenitori campani, hanno infatti disturbato i calciatori avversari con il laser verde che tanto va di moda fra alcune tifoserie di Serie A. (c.c.)

 

SOCIETA’

AMMENDE:

€ 3.500,00 CAVESE 1919 S.R.L. perchè propri sostenitori durante la prima parte della gara disturbavano la presentazione di un calciatore della squadra avversaria indirizzandogli sul viso un raggio laser, costringendo l’arbitro ad una breve sospensione della gara allo scopo di diffondere un annuncio per far terminare il fastidioso evento; dopo tale annuncio il comportamento non veniva più reiterato; gli stessi introducevano ed accendevano nel proprio settore alcuni bengala e fumogeni e facevano esplodere quattro petardi.
€ 2.000,00 TERNANA CALCIO S.P.A. perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel recinto di gioco numerosi petardi; senza conseguenze.
€ 1.500,00 FOGGIA S.P.A. perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore diversi petardi, senza conseguenze.
€ 1.000,00 TARANTO SPORT S.R.L. perchè propri sostenitori in campo avverso facevano esplodere quattro petardi,senza conseguenze.
€ 750,00 DELFINO PESCARA 1936 SRL perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza.
€ 750,00 HELLAS VERONA F.C. S.P.A. perchè propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza, senza conseguenze.
€ 750,00 RIMINI CALCIO F.C. S.R.L. perchè propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore due fumogeni e facevano esplodere due petardi, senza conseguenze.

CALCIATORI:

Squalifica per due gare effettive:

Lacheheb Samir Amar (Ternana): Per atto di violenza nei confronti di un avversario con il pallone non a distanza di gioco.

Squalifica per una gara effettiva:

Di Bari Vito (Cosenza): Per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete senza ostacolo; Poziello Gaetano (Real Marcianise): per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare; Rebecchi Mario (Pescina); Sciaccaluga Paolo (Ravenna)

 

 

Related posts