Tutte 728×90
Tutte 728×90

Porchia non ce la fa, Cosenza nei guai

Porchia non ce la fa, Cosenza nei guai

Il capitano ha ancora la febbre e non è partito per Verona. Toscano varerà una difesa inedita con Ungaro, Fanucci e Musca. Si va verso la conferma del  3-4-1-2.

fanucci_in_area_del_verona

Fanucci durante il match di andata

Il Cosenza farà a meno del suo capitano nel big-match della ventunesima giornata. Sandro Porchia ha ancora la febbre alta e non è partito per Verona. In difesa Toscano pertanto sarà costreto a far di necessità virtù, mandando in campo gli unici calciatori disponibili e portando in panchina il solo Amico. Davanti a Petrocco giostreranno da desra a sinistra Ungaro, Fanucci e Musca, di cui il solo calciatore ex Livorno è certo di restare a Cosenza anche dopo la chiusura del mercato. Tuttavia la retroguardia è l’unico reparto dove ci sono certezze. Dal modulo che l’allenatore sceglierà di utlizzare, ne conseguiranno anche gli undici. Quello più probabile è ancora una volta il 3-4-1-2, con Fiore a supporto di Danti-Scotto ed un centrocampo senza novità rispetto a sei giorni fa. Se il tecnico dovesse optare per il 3-4-3, allora largo a Virga sul centrodestra con l’ex azzurro al fianco di De Rose nel cerchio di centrocampo. Questa la probabile formazione:
COSENZA (3-4-1-2): Petrocco; Ungaro, Porchia, Musca; Bernardi, De Rose, Roselli, Maggiolini; Fiore; Scotto, Danti. A disp: Gabrieli, Musca, La Canna, Virga, Giardina, Marsili, Mortelliti. All. Toscano

Related posts