Tutte 728×90
Tutte 728×90

Maggiolini: “Ritorniamo coi piedi per terra”

Il difensore ammette: “Siamo una squadra forte ma anche una neopromossa con tanti giovani. Ed in alcune partite questo si denota”. E nel ritorna sull’azione che ha permesso al Verona di segnare e vincere. “Errore mio? Non posso essere dovunque e su chiunque”.

maggiolini

L’esterno silano Tiziano Maggiolini (29)

C’è chi ha puntato il dito contro di lui nell’occasione che ha portato il Verona in vantaggio. Tiziano Maggiolini (29), però, questa volta non ci sta. Al termine della gara, l’esterno sinistro, ritorna sull’occasione che ha consentito al Verona di portare a casa tre punti preziosissimi. “Il gol del 2-1? Errore mio? A meno che non mi duplico all’istante non credo possa essere dovunque e su chiunque. Ero andato a chiudere su un avversario che ha scaricato la palla e da lì poi è nato il gol”. Le immagini diranno sicuramente di più. Nel ritornare sulla gara Maggiolini fa una sua disamina. “Abbiamo giocato un primo tempo di altissimo livello portando ogni volta, in fase offensiva, almeno quattro uomini negli ultimi sedici metri. Poi, nella ripresa, siamo rimasti troppo dietro consentendo al Verona di prendere campo. Loro hanno sfruttato quelle poche occasioni che gli abbiamo concesso e la gara, purtroppo, è andata in una direzione che, sinceramente, penalizza e non poco il Cosenza”. Maggiolini non riesce a capacitarsi di come sia maturata questa sconfitta. “Son troppo deluso. Abbiamo avuto tante occasioni per segnare. Finanche io nella ripresa sono andato vicinissimo al gol. Peccato perché in alcune circostanze ci gira davvero male. Pero sono sicuro che se giocheremo le prossime gare con la personalità vista nel primo tempo potremo davvero fare bene”. Finale chiarificatore. “Vorrei portare tutti con i piedi per terra. Siamo una squadra forte ma anche una neopromossa con tanti giovani. Ed in alcune partite questo si denota. Il nostro compito è quello di lottare per restare in alto perché nessuna squadra è superiore alla nostra. Dobbiamo evitare di guardare la classifica cercando di pensare solo a noi. Secondo me potremo toglierci diverse soddisfazioni. Ma l’importante è lavorare sodo e non pensare a quello che sarà ma vivere domenica dopo domenica con l’obiettivo di dare sempre il massimo”. (Gianpaolo D’Elia)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it