Tutte 728×90
Tutte 728×90

Verona-Cosenza: tutto quello che c’è da sapere sui nostri avversari

Verona-Cosenza: tutto quello che c’è da sapere sui nostri avversari

Pensalfini non convocato, Ciotola con la febbre. Remondina cambia volto agli scaligeri ed opta per un 4-3-1-2. Di Gennaro andrà in campo dal primo minuto.

selva_verona

Andy Selva, il grande assente di oggi

Il Cosenza di Mimmo Toscano questo pomeriggio sarà impegnato allo stadio Bentegodi di Verona per affrontare l’Hellas allenata da mister Remondina. La formazione scaligera si trova in testa alla classifica con 35 punti, insieme alla Reggiana, avendo conquistato 8 vittorie, 11 pareggi ed 1 sola sconfitta realizzando 23 reti e subendone soltanto 7. I ragazzi di Remondina, tra le mura amiche, hanno totalizzato 16 punti collezionando 4 vittorie, 4 pareggi ed una sconfitta subita contro il Rimini mettendo la palla in fondo al sacco in 16 occasioni e dovendola raccogliere in 7 circostanze. La compagine gialloblu nelle ultime otto gare ha vinto soltanto una volta in casa del Foggia per 1-0. Il tecnico scaligero, per la gara contro il Cosenza, non potrà utilizzare Rantier e Selva perché entrambi infortunati e Pensalfini bloccato dal mal di denti. Ciotola, invece, ha recuperato però non è al meglio a causa di un attacco febbrile che non ha consentito all’attaccante di allenarsi regolarmente in settimana. Remondina ama schierare la sua squadra con il 4-3-3 ma, per la gara contro i rossoblù, potrebbe cambiare assetto tattico. Infatti il trainer gialloblu potrebbe optare per un 4-3-1-2 con l’esordio in attacco di Di Gennaro, arrivato nel mercato di gennaio, al fianco di Colombo. In difesa Anselmi al posto di Comazzi che non vuole rinnovare il contratto. (Antonello Greco)

Questa la probabile formazione:
VERONA (4-3-1-2): Rafael; Cangi, Ceccarelli, Anselmi, Pugliese; Russo, Esposito, Garzon; Berrettoni; Colombo, Di Gennaro. A disp.: Ingrassia, Comazzi, Campagna, Burato, Campisi, Farias, Ciotola. All. Remondina.

Related posts