Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lo sfogo di Fanucci: “Basta con attacchi ai singoli calciatori”

Lo sfogo di Fanucci: “Basta con attacchi ai singoli calciatori”

Il centrale rossoblù respinge le critiche al reparto arretrato: “Si rischia di distruggere il giocattolo e uno spogliatoio fatto di gente per bene”. E per il futuro aggiunge: “Dobbiamo essere più cattivi, il primo posto non è irraggiungibile”.

fanucci_in_sala_stampa

Il difensore Stefano Fanucci (31)

Che la difesa sia il reparto che in questa stagione sta deludendo di più tutti è cosa risaputa. E lo sanno anche i giocatori rossoblù. Quelle che però ai ragazzi di Toscano non va giù sono le critiche personali che vanno oltre le prestazioni sul campo. A puntaulizzare il tutto ci pensa Stefano Fanucci (31) che dalle colonne della Gazzetta del sud questa mattina precisa. “Adesso si sta esagerando. In questo modo si massacra lasquadra, la difesa nel caso particolare. E comunque bisogna restare entro certi limiti altrimenti non si va da nessuna pane. Non dimenticando che quando si perde le colpe vanno divise equamente. Per fortuna – aggiunge Fanucci – la maggior parte di noi è gente vaccinata che va avanti lo stesso per la sua strada. Basta, però, con gli attacchi ai singoli. Si rischia di distruggere il giocattolo e uno spogliatoio fatto di gente per bene”. Un pensiero chiaro quello del biondo difensore toscano che manda anche una messaggio ai compagni per domenica prossima e per il prosieguo del campionato. “Dovremo essere più cattivi traendo i giusti insegnamenti dagli ultimi turni. Il primo posto non è irraggiungibile”. (co.ch.)

Related posts