Cosenza Calcio

Adriano Fiore e il Brindisi ai ferri corti. Il centrocampista è fuori rosa

Il fratello di Stefano Fiore ha chiesto la cessione per tornare a Cosenza. La società pugliese ha messo il veto offrendo il rinnovo al calciatore che dopo il rifiuto è stato escluso dalla rosa del Brindisi.

adriano_fiore2

Il centrocampista Adriano Fiore (29)

Si era detto nei giorni scorsi di scintille fra Brindisi e Cosenza per Adriano Fiore (29). Il caso, con il passare delle ore, sta diventando ancora più rilevante perché la società pugliese si è opposta alla cessione inoltrando offerta per un rinnovo contrattuale fino al 2011. Il calciatore, fortemente intenzionato a raggiungere il fratello Stefano al Cosenza, ha rifiutato chiudendo ogni trattativa con la sua attuale squadra. Il risultato? Adriano Fiore è stato prima escluso dal match che il Brindisi affronterà domani contro la Scafatese e, subito dopo, messo fuori rosa. Questo il comunicato apparso sul sito del club pugliese: “In riferimento alla mancata convocazione di Adriano Fiore per la partita di domani (Scafatese – Football Brindisi 1912), la società intende puntualizzare alcune cose: il giocatore, negli ultimi giorni, ha più volte espresso la volontà di andar via da Brindisi, non rispettando il contratto che lo lega alla società biancoazzurra sino al giugno prossimo. La dirigenza, di contro, non soltanto ha esortato l’atleta a rimanere a Brindisi ed a rispettare il contratto sino alla scadenza dei termini, ma – proprio al fine di farlo desistere dalla volontà di andar via – gli ha persino proposto il prolungamento del contratto sino al 2011. Purtroppo, però, anche questo tentativo non ha sortito l’effetto sperato, anche perché Fiore è stato sollecitato ed incalzato dal Cosenza Calcio con il pretesto di consentirgli un avvicinamento a casa e di ritrovare nella stessa squadra il fratello maggiore Stefano. Va detto, purtroppo, che il giocatore ha evidentemente cancellato con un colpo di spugna gli impegni presi con questa società ma, soprattutto, ha ignorato completamente il progetto che i fratelli Barretta hanno portato avanti sino a questo momento e che continuano a portare avanti, come dimostra la campagna di rafforzamento adottata a gennaio dalla dirigenza biancoazzurra. A tale proposito, i presidenti intendono chiarire che la questione non ha nulla a che fare con l’acquisto di Mortelliti, giocatore del quale si diceva erroneamente che potesse essere oggetto di uno scambio con Fiore in accordo con il Cosenza. Diversamente, la società non avrebbe proposto all’atleta calabrese un prolungamento del contratto per un altro anno. Detto ciò, è evidente che Fiore vuole andar via da Brindisi e non viceversa. Pertanto, da questo momento, è stato messo fuori rosa perché la squadra non può certo trarre giovamento da un giocatore che non è più orgoglioso di indossare questa maglia che pure tanto gli ha dato ed alla quale, sino a questo momento, ha dato tanto. “D’ora in avanti – affermano i fratelli Barretta – vogliamo gente motivata che condivida la nostra volontà di consolidare la posizione in zona play off e cercare di vincere il campionato. Giocatori che non intendono perseguire questo obiettivo non ci interessano. Tanto dovevamo perché la questione potesse essere chiara una volta per tutte e per evitare che si diffondessero voci false”. Tutto molto chiaro e tutto a conferma delle nostre anticipazioni su una trattativa molto complicata fra il sodalizio di viale Magna Grecia e il club pugliese. Il calciatore ha voglia di vestire il rossoblù e di riabbracciare il fratello maggiore. Il Brindisi al momento ostacola l’operazione ma è difficile pensare di poter mantenere in rosa un giocatore demotivato e fra le altre cose in scadenza di contratto a fine stagione. E’ chiaro che la trattativa diventa difficile ed assume i toni dello scontro fra il calciatore ed il suo club ma, i pugliesi, rischiano di trovarsi con uno degli uomini migliori fuori rosa o di perderlo a parametro zero a fine anno. Decisione “Lotitiana”? Forse non conviene a nessuno. (Francesco Palermo)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina