Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Rose: “Puntiamo ai play off. Questo è il nostro obiettivo”

De Rose: “Puntiamo ai play off. Questo è il nostro obiettivo”

Il centrocampista domenica rientrerà dopo aver scontato il turno di squalifica. Sul 4-4-2, soluzione tattica che Toscano adotterà contro il Lanciano, precisa: “Per me cambia poco, anche perché negli anni passati è stato il nostro modulo. E’ importante dare il massimo”.

derose_con_la_palla

Francesco De Rose (22) in azione

Il suo rientro arriva nel momento giusto. Francesco De Rose (22) è uno dei giocatori chiave di questo Cosenza e di un ambiente che ha bisogno di una scossa. Il centrocampista, cosentino doc, ha il compito di portare grinta e corsa nell’undici rossoblù che nelle ultime uscite non ha brillato portando a casa un punto in tre gare. De Rose è pronto e lo sottolinea. “E’ brutto stare fuori e vedere i compagni soffrire senza potergli dare una mano. Contro il Lanciano non so se giocherò, sceglie il mister ma, se dovessi tornare al mio posto, sono pronto a dare il massimo per questa maglia. Così come sono certo che lo faranno i miei compagni perché tutti abbiamo voglia di fare risultato”. Cambio del modulo e obiettivi stagionali sono i due argomenti che hanno tenuto banco in questa settimana. Il centrocampista di Toscano ha le idee chiare. “Credo che il 4-4-2 non debba rappresentare un problema per noi. Lo abbiamo già fatto negli anni passati e conosciamo bene alcuni meccanismi. Credo che sia fondamentale seguire bene ciò che dice il mister e poi dare le risposte in campo. Solo così possiamo centrare i nostri obiettivi. Non ci interessa arrivare secondi o quinti, noi puntiamo ai play off ed abbiamo le potenzialità per raggiungere questo traguardo”. E’ vero, gli spareggi sono alla potata della truppa di Toscano che, però, ha bisogno di ritrovare punti pesanti e necessita dell’apporto di tutti i giocatori. Sul mercato i rossoblù si sono mossi poco e adesso chi resta deve sudare per guadagnarsi la maglia. De Rose conferma: Forse qualche compagno è stato distratto dalle voci di mercato ed è parso svogliato. Ora che tutti sono stati confermati, sono certo che daranno il massimo per guadagnarsi il posto e per contribuire ai successi della squadra”. E sul mercato pare che qualcuno abbia cercato il forte mediano rossoblù che però fa capire quali sono le sue intenzioni: “Non so nulla perché ho sempre chiesto di non parlare di queste voci. Non voglio rischiare che l’interessamento di altre squadre possa disturbarmi, ragion per cui penso solo a fare bene con questa squadra e a dare il massimo, perché il mio compito, adesso è solo e soltanto questo. Il resto poi si vedrà”. Chiusura dedicata alla contestazione della tifoseria che non ha accettato l’immobilismo sul mercato dei dirigenti silani: “I nostri supporters si aspettano tanto, perché sono attaccati ai colori e perché sono stati abituati bene. Hanno manifestato il loro disappunto ed è anche giusto che lo facciano ma un periodo così ci può stare e adesso tocca a noi farli ricredere”. E poi sulla cessione di Danti al Siena aggiunge: “Gli faccio i miei auguri perché lo merita ma voglio tranquillizzare tutti perché la sua voglia di migliorarsi, unita alla professionalità che lo contraddistingue, porteranno Domenico a dare il massimo fino alla fine del campionato”. La grinta non manca. La voglia di riscatto neanche. Ora bisogna trasformarle in giocate e risultati. E l’incontro con il Lanciano diventa sempre più significativo e importante. (Francesco Palermo)

Related posts