Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lanciano-Cosenza: quello che c’è da sapere sui nostri prossimi avversari

La squadra di Pagliari ha la sindrome da “Biondi”. In casa ha vinto solo due volte. Peggior difesa casalinga con 17 reti subite. Il distacco dai silani, però, è di soli tre punti.

esultanza_lanciano

Il Lanciano esulta dopo un gol

Il Cosenza questo pomeriggio affronterà allo stadio “Biondi” il Lanciano di mister Pagliari. La formazione abruzzese si trova a centro classifica con 28 punti conquistati frutto di 5 vittorie, 13 pareggi e 4 sconfitte reallizando 20 reti e subendone 25. Tra le mura amiche gli uomini di Pagliari hanno totalizzato 10 punti collezionando 2, vittorie, 4 pareggi e 4 sconfiite mettendo la palla in fondo al sacco in 8 occasioni e dovendola raccogliere in 17 circostanze. Mister Pagliari per la gara contro il Cosenza dovrà rinunciare a Perfetti e Zeytulaev per infortunio ed a Sansone, Vastola e Di Cecco squalificati. Praticamente il tecnico abruzzese dovrà ridisegnare completamente la squadra. Certo l’utilizzo in mezzo al campo del neo acquisto Aquilanti. I convocati per la sfida contro i silani sono diciotto. I portieri: Aridità e Chiodini; i difensori; Antonioli, Colombaretti, Coppini, Mammarella, Moi e Oshadogan; i centrocampisti: Amenta, Aquilanti, Perfetti, Sacillotto e Turchi; gli attaccanti: Colussi, Improta, Marfisi, Masini e Sinigaglia. Pagliari dovrebbe schierare un classico 4-4-2 con Chiodini tra i pali; Colombaretti, Moi, Antonioli e Mammarella sulla linea difensiva; Turchi, Perfetti, Sacilotto e Aquilanti in mezzo al campo; Sinigaglia e Improta a formare la coppia d’attacco. (Antonello Greco)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it