Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Mi è sembrato di rivedere il Cosenza di qualche anno fa”

Toscano: “Mi è sembrato di rivedere il Cosenza di qualche anno fa”

Il tecnico reggino nell’analizzare il match sottolinea: “Dopo il rigore sbagliato da Fiore ho visto una squadra determinata che ha sfruttato le sue qualità”. E aggiunge: “Basta complimenti. Voglio una squadra cinica”.

toscano_e_il_suo_staff

Il tecnico Toscano ed il suo staff

Questa volta è raggiante. E ne ha ben donde. Mimmo Toscano (38) cambia e rivede il “suo Cosenza”, quello dei due campionati vinti, e ritorna in piena zona play-off battendo un Lanciano che veniva da quattro risultati utili consecutivi (altrettanti pareggi). A fine gara il tecnico reggino sottolinea. “Fino ad oggi solo complimenti abbiamo preso, poche vittorie e molti gol subiti. Bisognava cambiare registro ed è tornata la squadra pratica, col cuore, capace di portare a casa una vittoria pesante. Chi ha giocato meglio? Tutti hanno fatto una buona gara. Sapevamo che dovevamo togliere spazio al Lanciano mettendoci tutti dietro la linea della palla. Il portiere ha fatto la sua parte in maniera importante, così come l’attaccante e come il resto della squadra”. Poi confessa. “Mi è sembrato di rivedere il Cosenza di qualche anno fa. Di solito alle prime difficoltà ci afflosciavamo. Oggi, invece, dopo il rigore sbagliato ho visto una squadra determinata che ha sfruttato le sue qualità. Il Lanciano veniva da quattro risultati utili consecutivi e non era facile affrontare una squadra in salute. Però, finalmente, dopo gli applausi per il gioco abbiamo disputato una gara cinica conquistando i tre punti che, inutile nasconderci, sono la cosa fondamentale nel calcio” Se qualcuno gli chiede cosa non è piaciuto oggi del suo Cosenza, Toscano risponde. “Se negli ultimi 20 minuti chiudevamo il match era molto meglio. Questa squadra, però, ha tirato fuori i veri valori che ha dentro. Poi, un pensiero ai tifosi rossoblù presenti allo stadio seppur in presenza del divieto imposto dal Prefetto di Chieti. “Sono immensi. La vittoria è per loro”. Ed ora arriva la sosta che darà al Cosenza la possibilità di lavorare e affinare il nuovo modulo. “Lavoreremo molto sul 4-4-2 anche se l’impressione è che i ragazzi l’abbiamo metabolizzato bene”. In chiusura un pensiero su Fiore. “Oggi lo abbiamo impiegato anche da seconda punta. Non escludo che possa essere una soluzione in futuro”. (Roberto Gallinari)

Related posts