Tutte 728×90
Tutte 728×90

LP1/B: pari fra Ravenna e Foggia (0-0). Tris del Rimini al Pescina (3-1)

LP1/B: pari fra Ravenna e Foggia (0-0). Tris del Rimini al Pescina (3-1)

Il Ravenna raccoglie solo un punto e viene raggiunto in classifica dal Rimini che contro il Pescina sfodera una gran prestazione.

rimin-portogruaroNiente da fare per il Ravenna che sciupa una importante occasione per superare Cosenza e Portogruaro e insediarsi stabilmente in zona playoff. La squadra di Esposito è stata fermata da un Foggia coriaceo che nella ripresa ha badato a portare a casa un punto prezioso ma nella prima frazione si era reso più volte pericoloso in zona gol. Ora i pugliesi guadagnano una posizione nelle zone calde della classifica.
Il Ravenna invece raccoglie un solo punto e viene raggiunto dal Rimini che nell’altro recupero ha battuto il Pescina grazie alla doppietta di Nolè e alla rete di Catacchini, superando così in classifica il Taranto. Ravenna e Rimini sono ora ad un punto dal Cosenza e dal Portogruaro che chiudono la griglia delle squadre che attualmente sarebbero virtualmente agli spareggi. (f.p.)

Ravenna – Foggia: (0-0): Calcio d’inizio e Foggia subito in avanti. Il Ravenna dopo i primi minuti prende in mano il pallino del gioco e si rende pericoloso con Toledo e Correa che detta le geometrie dei giallorossi. All’8′ è Burzigotti del Foggia a calciare a rete su una punizione dai 25 metri ma la sua sventola termina a lato. Al 15′ ancora gli ospiti pericolosi. Millesi esegue un taglio chirurgico per Ceccarelli che conclude di poco a lato. Un minuto dopo azione identica a maglie invertite con Correa che smarca Gerbino Polo, chiuso in extremis da Burzigotti. Al 25′ conclusione dai venti metri di Toledo che impegna Bindi. E’ il Foggia a fare la partita ma il Ravenna si rende pericoloso sulle ripartenze. Al 36′ padroni di casa nuovamente vicini al gol con Felci che da fuori area impegna Bindi con un tiro periolossissimo. Il Ravenna cresce mentre il Foggia tira un pò il fiato. Dopo un minuto di recupero l’arbitro fischia la fine di un primo tempo combattuto ed equilibrato. Secondo tempo: Ripresa iniziata con i due schieramente invariati. il Ravenna cerca la testa di Gerbino Polo ma i padroni di casa trovano pochi spazi fra le maglie strette dei pugliesi. Al 52′ E’ proprio la punta del Ravenna a rendersi pericolosa di testa ma la sua conlusione termina fuori. Un minuto dopo il Foggia risponde con Agnelli che riceve un cross di Carbone, stacca e colpisce la sfera deviata faticosamente in corner da Anania. Al 70′ grande assist di Toledo per Scappini che libero di calciare conclude alto da ottima posizione. Il Ravenna ha sfiorato il vantaggio ma continua ad attaccare. Ed al 78′ è Rossetti a concludere dalla lunga distanza. Solo un miracolo di Bindi evita al Foggia di subire la rete. All’85’ è nuovamente il possente Gerbino Polo a tentare la deviazione vincente ma è ancora decisivo Bindi che devia la sfera. Il Foggia è chiuso nella propria area di rigore. Nulla da fare per i padroni di casa. Il Foggia strappa un pareggio e muove la classifica

RAVENNA: Anania; Rizzo, Biserni, Rossetti, Serafini, Fasano, Felci (65′ Packer), Sciaccaluga (89′ Cavagna), Gerbino Polo, Correa (57′ Scappini) , Toledo. A disp: Rossi, Anzalone, Sabato, Fonjock, Cavagna, Packer, Scappini. All. Esposito.
FOGGIA: Bindi; Carbone, Micco, Agnelli, Burzigotti, Artipoli (65′ Morini), Millesi (76′ Sgambato), Velardi, Ceccarelli (65′ Di Dio), Mancino, Trezzi . A disp: Milan, Sgambato, Di Dio, D´Agostino, Colomba, Desideri, Morini. All. Ugolotti.
ARBITRO Di Paolo di Avezzano (Bambini-Orlandi).
Note: Terreno di gioco in buone condizioni. Presenti circa 100 tifosi ospiti. Amm: Velardi, Millesi. Rec: 1′ pt. 4′ st.

Rimini-Pescina (3-1):
Partita iniziata da dieci minuti. I padroni di casa dopo due minuti hanno sfiorato la rete del vantaggio con Morante che da buona posizione ha calciato a lato. Gioca meglio però il Pescina, superiore al Rimini sul piano del palleggio e pericoloso con Caccavallo e Capparella. Al 13′ però i padroni di casa trovano il vantaggio con Nolè che smarcato in area di rigore, riceve palla e fulmina Bifulco. Un minuto dopo il Rimini sfiora il raddoppio con Cardinale che calcia di poco fuori al termine di una bella azione dei biancorossi. Al 18′ serpentina di Caccavallo che lascia partire una conclusione velenosa, deviata da Pugliesi in corner. Due minuti dopo Longobardi sfiora il raddoppio con una conclusione al volo deviata miracolosamente dal portiere del Pescina. E’ un primo tempo scoppiettante. Al 32′ si accende una piccola rissa nell’area del Rimini. A farne le spese sono De Angelis e Vitiello, entrambi ammoniti. Al 42′ gran numero di Caccavallo che conclude a botta sicura trovando la decisiva deviazione di Vitiello che salva la sua porta. Al secondo minuto di recupero Nolè si presenta solo in area ma sciupa clamorosamente calciando sul corpo di Bifulco. Secondo tempo: Rimini subito in rete al 47′ con Nolè che risolve una mischia in area piazzando la zampata vincente. Al 50′ il Rimini fa tris con Catacchini che risolve un’altra mischia in area. Il suo tiro con la complicità di una deviazione degli avversari termina in porta. Partita virtualmente chiusa, la panchina di Bonetti è sempre più bollente. Al 70′ Rimini vicino al poker con Longobardi che da posizione defilata lambisce il palo della porta ospite. I padroni di casa giocano gli ultimi minuti in dieci a causa dell’infortunio capitato a Cardinale. Non ci sono più sostituzioni a disposizione di Melotti ma la partita di fatto si è chiusa al sesto minuto della ripresa con la rete di Catacchini. Prima del triplice fischio finale il Pescina trova il gol della bandiera con Dall’Acqua che riceve palla da Capparella e sigla la sua terza rete in due partite.

RIMINI: Pugliesi; Catacchini, Regonesi, Cardinale, Lebran, Vitiello, Baccin (76′ Rinaldi), D’Antoni, Longobardi, Nolè (65′ Marchi), Morante (60′ Kirilov). A disp: Tornaghi, Ischia, Rinaldi, Frara, Marchi, Kirilov, Giacomini. Allenatore: Melotti.
Pescina: Bifulco; Birindelli (60′ N’Ze), Di Bella, Molinari, Petitto, Ferraresi, De Angelis, Capparella, Dall’Acqua, Caccavallo, Negro (60′ Rebecchi). A disp: Merletti, Morgante, N’Ze, Giordano, Bettega, Rebecchi, Cipolla. All: Bonetti
ARBITRO: Saia di Palermo.

MARCATORI: 13′ Nolè, 47′ Nolè, 51′ Catacchini, 90′ Dall’Acqua.
Note: Osservato un minuto di silenzio per il lutto che ha colpito un dirigente della squadra ospite. Amm: Vitiello, De Angelis, Cardinale. Rec: 2’pt

Related posts