Tutte 728×90
Tutte 728×90

Squash, prima giornata delle eliminatorio per il Campionato Assoluto a Squadre 2010

Grazie alla tregua concessa dalle avversità meteorogiche, si è regolarmente svolta a Rende, presso il Centro Sportivo Scorpion Health Club, la prima giornata relativa alle eliminatorie interregionali per il Campionato Assoluto a Squadre 2010 indetto dalla FIGS.

speranza_in_azioneNel girone del Sud Italia, le quattro squadre partecipanti hanno iniziato a misurarsi nel girone di andata. L’Athenae di Napoli, la First Fitness di Catania, la GR Squash di Bari e la Piquè di Rende hanno schierato le prime formazioni al fine di accaparrarsi il pass per le semifinali. Detentore del titolo 2009 è la Urbe Squash di Roma che ha prevalso in finale con la Crazy Team di Torino. Non ha sfigurato la Piquè che, nella scorsa edizione si è piazzata al sesto posto nazionale (migliore posizione del Sud-Italia). Il campionato a squadre assoluto è composto da formazioni di 3 giocatori ed una giocatrice di qualsiasi categoria che si scontrano con gli avversari con la formula di 3 set da 15 punti ad incontro, i risultati aritmetici sommati delle 4 partite assegnano la squadra vincente. Il coordinamento del torneo è stato affidato dalla FIGS al Dr. Franco Raducci. Nella prima giornata la Piquè priva della squadra titolare che recupererà nella giornata di ritorno in programma la fine di marzo a Bari schiera l’ormai noto Dimitri Diamadopoulos che copre la posizione n. 1; scende in campo anche il mister Salvatore Speranza (foto) come n. 2 a dare il suo contributo da giocatore; Giuseppe Laboccetta come n. 3 e Valentina Alfieri come elemento femminile della compagine calabrese. Sulla carta, la compagine calabrese non ha molte possibilità, soprattutto per la mancanza di un elemento femminile di serie A, dato il forfait per infortunio della fuoriclasse inlese Lorna Russell che la squadra del presidente Francesco Toscani è riuscita ad accaparrarsi nella campagna acquisti. Valentina Alfieri, sebbene un ottimo elemento, è una juniores volenterosa ma ancora acerba e non è pertanto al livello delle altre contendenti (tutte di serie A), ma ha promesso di combattere a denti stretti cercando di rosicchiare punti preziosi. Sarà quindi compito dei compagni di squadra cercare di recuperare più punti possibile. Visto che delle 4 squadre solo 1 verrà eliminata e le altre potranno accedere alle fasi di semifinale, l’obiettivo è di non perdere di troppi punti di svantaggio nell’attesa di recuperare la formazione titolare e giocarsi il tutto per tutto nel ritorno in Puglia. La strada comincia in salita, in quanto nel primo incontro la Piquè incontra la compagine catanese. Pur vincendo due incontri su quattro, i punti conquistati non bastano. La differenza è minima, ma passa la First Fitness di Catania per 142 a 125. Nel secondo incontro, la squadra rendese incontra l’Athenae di Napoli, conquistando i tre punti (tre vittorie maschili ed una sconfitta) il punteggio finale è di 142 a 127 per i rendesi. Il terzo incontro con la squadra barese, capitanata dal brasiliano Humberto Henrique, si conclude con due vittorie per parte (a cura di Diamadopoulos e Speranza). Ma i punti conquistati dai pugliesi sono di 153 a 130. Alla fine della giornata i piazzamenti sono i seguenti:

Bari: 9 punti; Catania: 6 punti; Calabria: 3 punti; Campania: 0 punti.
L’appuntamento è per il girone di ritorno (2^ giornata), già fissato nel capoluogo pugliese il 27 marzo. E’ necessario arrivare all’appuntamento con degli ottimi argomenti, anche perché c’è da difendere il sesto posto della scorsa edizione. Cosa si inventerà il capitan Speranza per ribaltare la situazione? Intanto grosse sono state le soddisfazioni negli incontri individuali, che comunque valgono per la classifica. A Bari si dovrà fare a meno perché convocato dalla nazionale italiana per disputare gli europei 2010 la giovane promessa Diamadopoulos che durante la prima fase del campionato a squadre è riuscito a vincere con tutti i numeri 1 delle altre formazioni:  il fortissimo Angelo Milazzo (Catania) sebbene considerato il più forte giocatore del meridione, non ha retto fisicamente lo scontro. Supera inoltre facilmente il napoletano Alessandro Morra (serie B2), per poi riincontrare il forte brasiliano Humberto Henrique (serie A) che supera di oltre dieci punti. Anche Speranza e Laboccetta conquistano punti importanti, il primo dopo aver ceduto di poco al catanese Romeo, vince con il napoletano Antonio Piscini e successivamente da paga anche all’emergente nazionale pugliese Lorenzo FortunatoLaboccetta dopo aver infierito sul catanese Francesco Inserra, supera il napoletano Danilo Del Tufo e si rammarica per il successivo incontro con il martinese Massimiliano Pizzigallo.

Nonostante i soli 3 punti conquistati nella prima giornata, si può quindi affermare che la Piquè è in corsa per le qualificazioni. Restiamo in attesa quindi di vedere i “rinforzi” che verranno schierati nei successivi incontri: potrebbe  esserci anche il “piccolo” Riccardo Santagata che dovrebbe tornare disponibile già dai primi di marzo, per non parlare dell’inglese Lorna Russell e del sud africano Sean Wilkinson.

Il Campionato Italiano a squadre di categoria NC invece, riservato quindi ai soli giocatori di categoria NC è invece già alle fasi di semifinali ed a difendere i colori della Calabria sarà la squadra delle Cantine Campoverde di Corigliano Calabro di capitan Giuseppe Pellegrini che il prossimo 20 febbraio si recherà a Bari per scontrarsi con le squadre di Roma, Catania e Bari e dalla quale usciranno le 2 formazioni finaliste che nel mese di Marzo si recheranno a Riccione per giocarsi lo scudetto NC a squadre. 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it