Tutte 728×90
Tutte 728×90

Dominissini è rammaricato: “Potevamo vincerla noi”

Dominissini è rammaricato: “Potevamo vincerla noi”

Il tecnico della Reggiana ribadisce la superiorità dei suoi uomini: “Il pari ci sta stretto”. E su Guerra, calciatore emiliano recentemente squalificato per doping. “Deve capire i suoi errori”.

 

dominissini_reggianaAlla vigilia del match visto oggi al San Vito, Loris Dominissini (48) avrebbe sicuramente accettato di buon grado un pareggio in casa del Cosenza. Al termine dei novanta minuti però, il tecnico degli emiliani parla di tre punti persi: “Abbiamo fatto una grande prova contro una nostra diretta avversaria. Sapevamo di trovare un ambiente caldo e la mia squadra ha saputo interpretare bene la gara e le situazioni di gioco”. Poi aggiunge: “Sono rammaricato perché, dopo aver subito la rete di Biancolino, i ragazzi hanno reagito alla grande trovando la via del gol e disputando un secondo tempo perfetto. L’unica pecca è stata la mancanza di cattiveria perché abbiamo avuto la possibilità di trovare il raddoppio in più occasioni e non siamo riusciti a sfruttare al meglio le azioni costruite. Una vittoria contro una diretta concorrente sarebbe stata fondamentale in questo momento del torneo”. Ed oltre ad essere importante per la classifica, un successo avrebbe rialzato ancora più il morale di una compagine orfana del giovane Guerra, sospeso per doping nei giorni scorsi. Al ragazzo sono state riscontrate tracce del metabolica Thc ed il tecnico della Reggiana spera che il calciatore possa ritrovarsi al più presto: “E’ un ragazzo giovane ed anche se non dovrebbero capitare purtroppo a volte queste cose accadono. Il calciatore ha già chiesto scusa dimostrando di aver capito l’errore ma la cosa importante è che in futuro questi episodi non si ripetano più. (co. ch.)

Related posts