Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pagliuso-Cosenza, ci siamo?

La famiglia dell’ex patron vorrebbe rilevare il 51% delle quote. C’è l’ok di Mirabelli che avrebbe avuto garanzie circa il suo posto nell’organigramma rossoblù.

peppuccio_e_mirabelli

Pagliuso e Mirabelli assieme al Ceravolo

Siamo alle strette finali. La foto pubblicata da cosenzachannel.it inchioda quanti pensavano che la trattativa tra la famiglia Pagliuso e il Cosenza Calcio potesse essere condotta in gran silenzio. Già nei giorni scorsi sui giornali erano apparse delle indiscrezioni che svelavano le grandi manovre orchestrate nei locali del San Vito. Troppe coincidenze, ma soprattutto niente più pericoli che squali ed avvoltoi piombassero sui poveri lupi. Niente di tutto questo, ma soltanto buoni amici che davano una mano. La continua richiesta di sostegno all’imprenditoria cosentina palesa delle difficoltà che possono essere colmate, oltre dai grandi sacrifici del presidente Carnevale che già la scorsa estate e nel mese di gennaio ha letteralmente salvato  la baracca, soltanto con l’ingresso di nuovi soci. Di interlocutore al momento ce n’è uno solo, proprio il gruppo-Pagliuso verso il quale in passato non si fu affatto teneri. Ma verba volant e siccome di scritto non c’era niente, qualcuno ha deciso di chiudere un occhio. Luca Pagliuso vorrebbe rilevare il 51% delle quote societarie ed avrebbe comunque chiesto agli attuali dirigenti di restare al suo fianco. Ed il diggì Mirabelli? Dopo una lunga serie di riunioni proprio nelle sale che danno sullo Store, avrebbe ricevuto ampie garanzie sulle sua posizione. Insomma, una vicenda dalla quale a breve bisogna venirne a capo, ma a cui (non c’è nessun dubbio) il gatto e la volpe daranno presto un epilogo. Secondo il “Quotidiano della Calabria“, inoltre, sarebbe già in programma un incontro tra Chianello, Carnevale e Pagliuso.   (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it