Tutte 728×90
Tutte 728×90

Biancolino individua il problema: “Ci manca la cattiveria agonistica”

E poi precisa: “A Foggia bisogna andare con la voglia di fare risultato. Loro daranno battaglia ma noi crediamo nei tre punti”.

biancolino_gol_reggiana

L’esultanza del bomber con la Reggiana

Neanche un gol fenomenale come quello realizzato alla Reggiana placa la fame di Raffaele Biancolino (32) che ha parlato del pareggio maturato al San Vito domenica scorsa, promettendo già battaglia ai prossimi avversari: “Ho fatto una gran rete ed in carriera mi è capitato di siglare gol simili a questo. Purtroppo non è arrivata la vittoria perché la nostra squadra spesso in questi match così importanti non riesce ad esprimersi al meglio. Non abbiamo disputato una brutta gara ma nella seconda metà della ripresa abbiamo sofferto”. Poi precisa: “La Reggiana è una squadra costruita per questa categoria. Si chiude bene, sa offendere e non bada per forza allo spettacolo. E’ una compagine che sa essere cattiva ed è proprio sotto questo profilo che dobbiamo migliorare. Dobbiamo essere più cinici e badare al sodo”. Ora arriva la sfida in una piazza calda come Foggia. Il “pitone” è pronto: “I pugliesi sono in una situazione di classifica molto delicata, ragion per cui è facile intuire che faranno di tutto per trovare una vittoria. Noi però abbiamo fame di vittorie e vogliamo i tre punti. Bisogna partire in Puglia con la mentalità giusta, consapevoli che solo la voglia di vincere può regalare risultati”. Ed a Foggia i silani ritroveranno l’attaccante Ceccarelli, ex col dente avvelenato: “E’ chiaro che quando un giocatore lascia una società ha voglia di dimostrare tutto il suo valore. Ci proverà ma dobbiamo essere attenti e concentrati”. La voglia è quella giusta e la punta campana conferma di voler parlare con i risultati sul campo. A tal proposito, ai rossoblu serve una svolta positiva e una serie di risultati utili. Biancolino conferma: “E’ un campionato strano e tante sono le squadre a lottare per i play off. E’ fondamentale raccogliere una serie di risultati utili consecutivi e così facendo sono convinto che si può dare una spallata a questa corsa agli spareggi. Ora mancano dieci finali e purtroppo è da tempo che diciamo questo. E’ arrivato il momento di fare la differenza perché il nostro traguardo non è lontano”. E poi in chiusura e con molta onestà aggiunge: “Abbiamo le carte in regola per raggiungere i nostri obiettivi e dopo un campionato cosi, se non centri la qualificazione per la fase finale è quasi un fallimento. Abbiamo incontrato tutte le dirette concorrenti e nessuna è stata superiore alla nostra squadra. Ora siamo quasi alle battute finali ed abbiamo voglia di dimostrare la nostra forza. (f.p.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it