Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, finisce 2-1 il test in famiglia

Cosenza, finisce 2-1 il test in famiglia

A segno Marsili e Maggiolini da una parte, Olivieri dall’altra. Toscano insiste con il 4-2-3-1. Comunicato della società sulle condizioni di Petrocco.

allenamento_febbraio

Una fase della partitella di oggi pomeriggio

Test in famiglia, quest’oggi, per i ragazzi di mister Toscano sul terreno di gioco del Sanvitino, reso al limite della praticabilità dalla pioggia che sta cadendo insistentemente sulla città dei Bruzi da più di 24 ore. La squadra, intorno alle 14.30, è scesa in campo ed ha effettuato un intenso riscadamento sotto le indicazioni del professor Roberto Bruni. Mister Toscano, subito dopo, ha schierato in campo le seguenti formazioni. Da un lato hanno indossato la pettorina blu: Gabrieli; Bernardi, Fanucci, Ungaro e Chianello sulla linea difensiva; De Rose e Marsili in mezzo al campo; Danti, Fiore e Maggiolini dietro l’unica punta Biancolino. Dall’altra parte si sono disposti Ameltonis; Di Bari, Porchia, Scognamiglio, Musca; Virga, Giardina, Roselli, La Canna; Olivieri, Scotto. La sgambatura è durata una cinquantina di minuti ed è terminata con il risultato di 2-1 in favore degli uomini che indossavano la pettorina blu grazie alle reti realizzate da Marsili e Maggiolini. il gol del momentaneo pareggio per gli uomini senza pettorina lo ha siglato Olivieri con un bel tiro a giro rasoterra che ha beffato Gabrieli. Da segnalare, durante la partitella, lo stop a Marsili che in uno scontro di gioco ha ricevuto una botta alla tibia ed ha dovuto abbondonare il terreno di gioco. Al suo posto è entrato Roselli, mentre dalla parte opposta ha fatto il suo ingresso Salandria. Per quanto riguarda Marsili non dovrebbe trattarsi di nulla di grave e, già domani, potrebbe allenarsi regolarmente con i compagni. Non hanno partecipato alla sgambatura Petrocco, De Pascalis e Amico. L’estremo difensore rossoblù è rimast a riposo perchè sta effettuando tutti gli accertamenti del caso dopo la brutta botta alla testa subita nella gara contro la Reggiana. De pascalis sta continuando il lavoro fisioterapico per recuperare dal fastidio alla caviglia. Amico, invece, ha lavorato a parte a bordo campo insieme al professor Roberto Bruni. domani pomeriggo il gruppo si ritroverà al Sanvitino per svolgere la consueta seduta di allenamento in vista della delicata sfida di domenica prossima in casa del Foggia.  Nel frattempo la società ha emesso una nota sulle condizioni di Petrocco: “La società Cosenza calcio 1914 comunica che, a causa dell’infortunio rimediato domenica scorsa durante la gara contro la Reggiana, e che già domenica lo aveva costretto ad abbandonare il terreno di gioco per fare degli accertamenti all’ospedale dell’Annunziata, al calciatore Giancarlo Petrocco, dopo ulteriori esami svolti nella giornata di mercoledì, è stato riscontrato un trauma cranico per il quale il portiere dovrà osservare un periodo di riposo.” (Antonello Greco)

Related posts