Tutte 728×90
Tutte 728×90

Un cosentino in cima al mondo. Luigi Novello al seguito del Brasile

Un cosentino in cima al mondo. Luigi Novello al seguito del Brasile

Il fisioterapista di Juan (ma anche Perrotta e tanti altri calciatori) ha avuto l’ok del CT verdeoro Dunga per seguire il romanista ed aggregarsi allo staff sudamericano in occasione dell’amichevole contro l’Irlanda di Trapattoni.

novello1La notizia è di quelle che fanno tremare i polsi ai cosentini che amano il calcio. Una convocazione brasiliana non capita tutti i giorni, se poi riguarda un ex rossoblù potete immaginare. Stiamo parlando di Luigi Novello, fisioterapista nello staff silano a cavallo degli anni 2000, e della annunciata presenza al seguito del Brasile in occasione dell’amichevole che i pentacampioni del mondo giocheranno contro l’Irlanda. Novello, fondatore e anima del centro di riabilitazione Fisiotonik, ci ha abituato a frequentazioni da jet set del calcio. Negli ultimi dieci anni San Lucido ha ospitato calciatori importanti come Almeyda, Berhami, Palladino, Gastaldello, Rosina, Molinaro, Bianchi, Perrotta e, ora, anche Juan. Quasi sempre i diretti interessati arrivano sul tirreno cosentino con un fardello di problemi e, quando se ne vanno, al termine di sedute di riabilitazione lunghe e intense, insieme alla forma perduta ritrovano anche il sorriso. Già da alcuni anni Novello ha intensificato i rapporti con società di Serie A, seguendo singoli calciatori e poi affiancando gli staff medici. Quando è arrivato l’ok di Dunga, al Centro Fisiotonik è partita una mini sfilata carnevalesca in stile carioca. Per mantenere i nervi saldi ci si ripete che si tratta di un’amichevole, che il nostro Gigi viaggia al seguito di Juan Silveira Dos Santos e non della nazionale verdeoro, che… che…. Fatto sta che il 2 marzo prossimo Novello seguirà molto da vicino l’amichevole contro l’Irlanda di Trapattoni. Si giocherà all’Emirated Stadium di Londra, ma chissà che, nell’occasione, quella vecchia volpe del Trap non gli chieda di passare il Mar d’Irlanda per scoprire quant’è bella Dublino. Da parte nostra un in bocca a lupo a chi è riuscito a portare Cosenza in cima al mondo. (p.b.)

Related posts